Chuck Todd reagisce alle affermazioni di Ted Cruz in Ucraina »Il mandato editoriale di Bloomberg è valido» Chi sarà la persona dell'anno del tempo?

Newsletter

Il tuo rapporto Monday Poynter

Il moderatore di 'Meet the Press' Chuck Todd (a sinistra) nel momento esatto in cui il senatore Ted Cruz gli dice che crede che l'Ucraina si sia intromessa nelle elezioni del 2016. (Foto per gentile concessione di NBC News)

Un altro fine settimana. Un altro scambio di 'Meet the Press' tra il moderatore Chuck Todd e un ospite che crede che l'Ucraina si sia intromessa nelle elezioni del 2016. Questa volta, è stato il senatore Ted Cruz (R-Texas) che ha avuto uno scambio ostile con Todd, prima sui media e poi sull'Ucraina.

Appena una settimana dopo che il senatore della Louisiana John Kennedy aveva spinto alla cospirazione ucraina, anche Cruz lo ha fatto. Quando Todd gli ha chiesto a bruciapelo se pensava che l'Ucraina avesse interferito nelle elezioni, Cruz ha detto: “Sì. E penso che ci siano prove considerevoli '.



Todd sembrava incredulo (guarda la foto sopra) e ha risposto: “TU? Tu fai?' Ascolta da vicino e puoi persino sentire le risate di quelli in studio.

elenco di fine anno

Il colloquio combattivo si è poi rivelato ancora più spinoso. Todd ha chiesto a Cruz se Donald Trump fosse in grado di creare una falsa narrativa, considerando che quando Trump e Cruz erano alle primarie insieme, Trump ha lanciato una campagna di birterismo contro Cruz, ha inseguito la fede di Cruz e ha minacciato di 'spargere il sacco' sulla moglie di Cruz.

Cruz ha risposto: “E Chuck, ho apprezzato che tu abbia trascinato tutta quella spazzatura. Sei molto gentile, vai avanti. '

L'intervista è continuata per altri momenti con Cruz che ha ripetuto che l'Ucraina voleva che Hillary Clinton diventasse presidente e come i 'media mainstream' stiano negando questo fatto.

Quindi eccoci di nuovo nello stesso identico posto in cui ci troviamo spesso dopo una di queste interviste 'Meet the Press'. Buon per Todd per aver respinto queste cospirazioni infondate e chiamato i suoi ospiti. Ma 'Meet the Press' dovrebbe continuare a invitare gli ospiti che stanno per spingere tali false narrazioni che sono promosso da, tra tutte le persone, i russi ?


Mike Bloomberg, promettente presidenziale democratico, è stato intervistato da Gayle King di 'CBS This Morning'. (Foto per gentile concessione di CBS News)

Mike Bloomberg non sta migliorando le cose. Il miliardario proprietario dei media è stato criticato, e meritatamente, perché i giornalisti della sua azienda non sono autorizzati a indagare su di lui o su qualsiasi altro candidato democratico alla presidenza. (Possono, tuttavia, riferire su Trump.)

A Bloomberg è stato chiesto di questo durante un'intervista Venerdì con Gayle King di 'CBS This Morning'.

'Dobbiamo solo imparare a convivere con alcune cose', ha detto Bloomberg a King. “Ottengono uno stipendio. Ma con il tuo stipendio arrivano alcune restrizioni e responsabilità. '

Imparare a convivere con le cose?

Bloomberg continua a non capirlo. Che cosa questo fa per la sua integrità come candidato politico sta a te decidere. Non c'è alcun dibattito su ciò che fa per la sua credibilità come leader di una testata giornalistica: la paralizza.

Collaboratore di New York Magazine e HuffPost Yashar Ali ha twittato :

“Se fossi un giornalista a Bloomberg e avessi la possibilità di andarmene senza un altro lavoro in fila, oggi mi dimetterei per protesta. Questa è un'affermazione oltraggiosa per qualcuno che possiede e controlla una testata giornalistica '.

Qui è l'intervista estesa di King a Bloomberg.


L'aspettativa presidenziale democratica Joe Biden, intervistato da Mike Allen per 'Axios su HBO'. (Foto per gentile concessione di Axios)

Il mese scorso in The Atlantic, John Hendrickson ha scritto come potrebbero essere gli occasionali inciampi verbali di Joe Biden, promettente presidenziale democratico, a causa della balbuzie. Hendrickson aveva la prospettiva di scrivere sull'argomento perché balbetta.

Ma in un'intervista con Mike Allen di 'Axios su HBO' andata in onda domenica sera, Biden ha negato quella balbuzie è la ragione dietro gli errori che potrebbe fare mentre parla.

'Non penso a me stesso come se continuassi a balbettare. ... Non mi viene in mente di balbettare ', ha detto Biden. “Guarda, gli errori che faccio sono errori. E alcune persone pensano che balbetti ancora. Non penso a me stesso in questo modo. '

Era solo uno dei numerosi argomenti affrontati da Biden, incluso restrizioni su suo figlio, Hunter, se è eletto, il suo pensieri sulla direzione del partito democratico e perché pensa di avere più sostegno tra gli elettori neri di Pete Buttigieg.

Per il tredicesimo anno consecutivo, lo spettacolo 'Today' della NBC rivelerà la persona dell'anno della rivista Time. L'annuncio arriverà questa settimana. Lo spettacolo di questa mattina rivelerà i primi dieci. Lo spettacolo di martedì rivelerà i primi cinque. Nella trasmissione di mercoledì, il caporedattore del Time Edward Felsenthal rivelerà il Time Person of the Year.

Qualche ipotesi?

Il presidente Trump domina sempre le notizie, ed è stato nominato nel 2016. Altre possibilità includono la presidente della Camera Nancy Pelosi, l'amministratore delegato di Facebook Mark Zuckerberg e l'attivista per il clima Greta Thunberg.

In un storia di successo sul Los Angeles Times , Meg James scrive che le stazioni televisive CBS locali stanno affrontando le accuse di molestie. James scrive: 'Più di due dozzine di dipendenti attuali ed ex di (stazioni di Los Angeles) KCBS e KCAL hanno descritto un ambiente tossico in cui, hanno detto, i dipendenti hanno subito discriminazioni in base all'età, misoginia e molestie sessuali - e ritorsioni se si sono lamentati'.

James riferisce che altre accuse di discriminazione sono state denunciate nelle stazioni di proprietà della CBS a Chicago, Dallas e Miami.

Tutto questo avviene dopo che la rete è stata scossa dalle affermazioni secondo cui l'amministratore delegato della CBS Les Moonves aveva molestato e aggredito le donne molti anni fa. Moonves ha finito per perdere il lavoro un anno fa.

La storia di James entra nei dettagli delle accuse mosse contro gli affiliati locali. In una dichiarazione, Peter Dunn, presidente di CBS Television Stations, ha dichiarato: “Rispettiamo tutte le voci che ci esprimono preoccupazioni sul posto di lavoro. Li prendiamo sul serio, esaminiamo a fondo e intraprendiamo azioni correttive quando necessario '.

L'amministratore delegato di Gannett, Paul Bascobert, ha inviato un promemoria allo staff venerdì in cui parlava dei licenziamenti presso la società a seguito della fusione con GateHouse. I numeri esatti finora sono difficili da definire, ma come Come riportato in precedenza, l'analista aziendale di Poynter Media Rick Edmonds , si prevede che circa il 4% dei 24.000 dipendenti di Gannett - circa 960 - verranno licenziati.

Bascobert ha indicato nella sua nota che ci saranno più licenziamenti dopo tagli iniziali la scorsa settimana . Scrisse:

è usa oggi un giornale

'La domanda naturale a questo punto è 'abbiamo finito?' La risposta onesta è No. Ho cercato di essere molto trasparente con tutti voi e di non far girare le cose in un modo che comunque non credereste, quindi lasciate che ve lo dica dove siamo.'

Bascobert ha scritto che si aspetta 'ulteriori riduzioni' e che potrebbero essere necessari 'alcuni mesi per completare il processo'.

  • In che modo Rudy Giuliani è diventato così connesso al presidente Trump? Uno sguardo avvincente da Jim Dwyer, Jo Becker, Kenneth P. Vogel, Maggie Haberman e Sarah Maslin Nir del New York Times.
  • NBC Sports - guidata da Rebecca Lowe, Robbie Earle e Robbie Mustoe - ha un discussione onesta sul razzismo nel calcio in un segmento piuttosto forte durante la copertura della Premier League della rete. A proposito, la copertura della NBC della Premier League è tra le migliori coperture sportive in TV, e lo dico da persona che non è nemmeno un grande tifoso di calcio.
  • 'CBS This Morning' ha avuto un storia toccante sulla flautista e giornalista Eugenia Zukerman, che vive con l'Alzheimer.
  • Il Kennedy Center Honors si è tenuto domenica sera, ma il presidente Trump non ha partecipato. Era una cosa buona o cattiva? O entrambi? Roxanne Roberts del Washington Post interviene .

Hai un feedback o un suggerimento? Inviare un'e-mail allo scrittore senior di media Poynter Tom Jones all'indirizzo tjones@poynter.org .

Vuoi ricevere questo briefing nella tua casella di posta? Iscriviti Qui .

Seguici su Twitter e così via Facebook .