Mentre il coronavirus continua a diffondersi negli Stati Uniti, i giornali settimanali si mobilitano per sostenere le loro comunità

Affari E Lavoro

I 7.000 giornali comunitari non quotidiani della nazione sono stati colpiti con la stessa forza dei quotidiani e dei siti di notizie online mentre l'economia globale si ferma

Recenti prime pagine del Lakeville Journal nel Connecticut, del Sanpete Messenger nello Utah centrale e del Millerton News nella contea di Dutchess, New York. (Cortesia)

I redattori dei giornali di comunità, un elemento spesso trascurato ma di fondamentale importanza dell'ecosistema dei media statunitensi, sono i soccorritori in prima linea nella crisi del coronavirus.

I 7.000 giornali comunitari non quotidiani della nazione sono stati colpiti con la stessa forza dei quotidiani e dei siti di notizie online mentre l'economia globale si ferma e la pubblicità evapora.



moderatori per il prossimo dibattito repubblicano

Alcuni hanno sospeso le loro edizioni cartacee o ridotto drasticamente le loro tirature. Gli editori hanno licenziato con riluttanza personale di lunga data. Ma la missione, informare le comunità e tenerle al sicuro, non è mai stata più cruciale.

'È un doppio smacco', ha detto Bill Reader , coautore di 'Foundations of Community Journalism' e professore di giornalismo presso la Ohio University. I giornali settimanali 'sono più impegnati di quanto non siano mai stati su editti locali, chiusure locali, fornendo informazioni essenziali e, allo stesso tempo, non ottenendo quasi nessuna entrata'.

Mentre l'aridità delle notizie deserta - comunità completamente prive di cronaca locale - si diffonde in tutto il paese , i giornali settimanali sono diventati sempre più l'unica fonte di queste informazioni essenziali, specialmente nelle comunità rurali - aree che spesso hanno un accesso a banda larga irregolare e popolazioni anziane, rendendo l'idea di tagliare i costi spostandosi interamente in linea un non-starter, ha detto Reader.

All'inizio della crisi, mentre i mandati per l'allontanamento sociale si diffondevano lentamente e i governi locali cercavano di far quadrare i problemi di sicurezza con l'accesso del pubblico, i redattori settimanali erano in prima linea nelle lotte per garantire che i funzionari definissero le organizzazioni giornalistiche come attività essenziali. Molti hanno avuto successo.

Missy Layfield, editrice del Carta vetrata dell'isola a Fort Myers, in Florida, ha scritto il 20 marzo: 'Ho contattato via e-mail tutti e 5 i membri del consiglio con la richiesta che se avessero deciso di chiudere le attività 'non essenziali', considerassero il giornale come essenziale e ottenuto un accordo immediato da tre di loro. Non aspettarti problemi dagli altri due '.

Ha aggiunto: 'Abbiamo molto da fare qui perché siamo una delle destinazioni per le vacanze primaverili della Florida e semplicemente non se ne andranno. Di conseguenza, questa settimana abbiamo tenuto tre riunioni di emergenza '.

A North Lake Tahoe, in California, Mayumi Elegado ha combattuto con i dipartimenti sanitari delle quattro contee coperte da Inchiostro chiaro di luna , il documento che possiede e gestisce, per informazioni dettagliate sui test e sui tassi di infezione.

chi sta ospitando il dibattito stasera

'Lo standard per la condivisione delle informazioni non è uniforme', ha detto, e la posta in gioco è alta: 'Per combattere il virus, abbiamo bisogno di un esercito di cittadini informati e impegnati'.

I redattori e gli editori dei settimanali hanno messo la loro missione al primo posto, ma hanno dovuto diventare creativi per mantenere le luci accese.

'Abbiamo iniziato per la prossima settimana solo con abbonamenti e tagliando a un rivenditore per città in cui andiamo', Janet Manko, redattore capo ed editore di Il Lakeville Journal , che pubblica due documenti che coprono il Connecticut nordoccidentale e la contea rurale di Dutchess, New York, ha scritto in una e-mail.

Per i giornali nelle comunità rurali, ogni dollaro fa la differenza.

Nella Carolina del Sud, Betsy Finklea, direttrice del 126enne Dillon Herald , ha promosso una promozione ringraziando gli operatori sanitari.

'Abbiamo venduto 68 posti a imprese, politici e funzionari eletti, cittadini locali e chiese' per 26 dollari ciascuno, ha detto Finklea. 'Abbiamo portato $ 1.768.'

Le associazioni di notizie statali, una risorsa vitale per i giornali settimanali, gestiscono pagine speciali COVID-19 sui loro siti Web che si collegano a fonti affidabili. Forniscono canali Slack, annunci autopromozionali e annunci di pubblica utilità, consigli sul pacchetto di stimolo federale e suggerimenti per incoraggiare gli inserzionisti a mantenere i loro acquisti, come questa presentazione dall'esperto di vendita dei media Ryan Dohrn sul sito web della New York Press Association.

A Long Island di New York, una regione suburbana di due contee di 3 milioni di persone che a un certo punto rappresentavano oltre il 20% dei casi di COVID-19 dello stato assediato, l'editore del settimanale Steven Blank ha cercato di lanciare una boa alle imprese locali. Circa 119 persone erano morte nella contea i suoi sei giornali servire solo il giorno prima.

come citare su facebook

In una e-mail, ha offerto agli inserzionisti nuovi veicoli di marketing a prezzi ridotti: una directory online gratuita di imprese aperte; sponsorizzazione della directory, delle e-mail, dei giornali stessi “per dimostrare il vostro impegno nei confronti dei nostri giornali e delle comunità che servono”; annunci display scontati, pubblicità sito web scontata.

I ricavi stavano svanendo. 'Avvisi legali per i distretti scolastici, qualsiasi cosa con intrattenimento - promozioni, che sono andate via, le sedi sono andate via', ha detto Blank. E il settore immobiliare, la sua categoria più importante, è stato decimato: 'Se le persone stavano pensando di vendere una casa, sicuramente non lo stanno facendo nella contea di Nassau'.

Nel listserv di International Society of Weekly Newspaper Editors , con 300 membri in tutto il mondo, le domande sulle strategie sono volate. Un thread attivo ha affrontato cosa fare quando gli sport delle scuole superiori, un pilastro della copertura settimanale, scompaiono.

Suzanne Dean, redattrice del Sanpete Messenger nello Utah centrale, normalmente offre supplementi per gli sport autunnali, invernali e primaverili e un supplemento estivo per i diplomati delle scuole superiori.

'Fatturiamo in anticipo per l'intero anno e portiamo circa $ 13.000, che è un importo notevole per un piccolo giornale', ha detto Dean. Con gli sport primaverili annullati e quindi nessun supplemento primaverile, 'invece di essere nella posizione di dover rimborsare denaro a 200 inserzionisti, che è una spesa di cui non abbiamo bisogno in questo momento, stiamo inviando loro un'e-mail e dicendo loro che invece di il booster di primavera, ringraziamo i primi soccorritori, i professionisti medici e il personale del nostro dipartimento sanitario locale. Chiediamo se sosterrebbero la pubblicazione di ringraziamento al posto del booster primaverile, e sono sicuro che il 90% lo farà.

'Sono prima una giornalista, poi una donna d'affari', ha aggiunto. 'Sono molto orgoglioso del fatto che nei quattro numeri dal 19 marzo al 9 aprile, il nostro staff di un giornalista a tempo pieno e due part-time, più quattro trader, abbia generato 30 articoli sull'impatto del nuovo coronavirus su la nostra contea. '

Barbara Selvin, professore associato presso la Stony Brook University School of Journalism, scrive spesso sui giornali settimanali.