La storia del coronavirus sta ricordando agli americani che vogliono e hanno bisogno di un buon giornalismo »Fox News aumenta la sua copertura

Newsletter

Il tuo rapporto Monday Poynter

Addetti alle pulizie in una casa di cura vicino a Seattle. (AP Photo / Ted S. Warren)

È facile per i giornalisti scoraggiarsi riguardo alla loro professione.

Le testate giornalistiche in tutto il paese sono state duramente colpite da licenziamenti, tagli agli stipendi e diminuzione delle risorse. Altrettanto dannosa è stata la retorica odiosa e dannosa che accusa i giornalisti onesti e responsabili di produrre 'notizie false' e di essere il 'nemico del popolo'.



Mai nel nostro tempo i media sono stati più sottovalutati ed eccessivamente attaccati per aver semplicemente fatto ciò che i giornalisti hanno fatto da sempre: essere cani da guardia, ritenere i potenti responsabili e, soprattutto, fornire al proprio pubblico le preziose informazioni di cui ha bisogno.

"Strumenti di scrittura", roy peter clark

E mentre il coronavirus è una storia che nessuno di noi vorrebbe dover coprire, ha dimostrato qualcosa di incoraggiante: gli americani hanno bisogno - e, cosa più importante, vogliono - un buon giornalismo.

I principali siti web di notizie - luoghi come CNN e Fox News - stanno registrando enormi picchi nel numero di traffico. Le testate giornalistiche locali stanno riscontrando un rinnovato interesse per i loro prodotti.

'Siamo ... rincuorati di vedere quante persone vengono da noi per rimanere informati', ha dichiarato il direttore esecutivo del Seattle Times Michele Matassa Flores ha scritto in una colonna . 'I lettori del nostro sito web sono stati il ​​triplo del nostro volume normale, persino 10 volte il volume nei momenti chiave delle ultime notizie. E nonostante il fatto che abbiamo reso le nostre storie di coronavirus gratuite come servizio pubblico, questa copertura ha attirato nuovi abbonati a livelli record '.

Seattle è uno dei punti caldi per la storia del coronavirus, ma stiamo assistendo a un'incredibile copertura locale da ogni parte - luoghi come San Francisco, Buffalo, Boston, Dallas, Tampa Bay e ovunque nel mezzo. I giornali stanno producendo newsletter locali o podcast e facendo storie specifiche per area. I giornalisti si esibiscono in circostanze molto difficili: molti lavorano a distanza mentre cercano di mantenere se stessi e le loro famiglie in buona salute. I giornalisti stanno facendo il loro lavoro, che spesso richiede ore molto lunghe, ma questa storia sta spingendo i confini di ciò a cui sono abituati.

In 'Reliable Sources' di domenica, Audrey Cooper, redattore capo del San Francisco Chronicle, ha detto che il suo staff sta lavorando per dormire poco, spesso inizia la mattina presto e finisce ben dopo mezzanotte, per fornire ai suoi lettori le informazioni più recenti su una storia che spesso cambia di minuto in minuto.

Nella sua rubrica, Flores del Seattle Times ha scritto: 'Nei miei 35 anni come giornalista, posso dire di non aver mai sentito così profondamente l'importanza del giornalismo locale per la nostra comunità. E nei miei 27 anni al Seattle Times, non ho mai visto l'intera azienda radunarsi dietro la nostra missione nel modo in cui siamo ora. '

Ha scritto che il giornale sta lavorando a 'ritmo vertiginoso', facendo quello che può per informare il suo pubblico, pur mantenendo i suoi giornalisti al sicuro.

'Anche se non pretendiamo di avere tutte le risposte, nessuno lo sa, stiamo facendo del nostro meglio', ha scritto Flores.

Il chirurgo generale americano Jerome Adams. (AP Photo / Alex Brandon)

In tempi come questi, idealmente, i funzionari del governo si concentrerebbero sul fornirci le informazioni di cui abbiamo bisogno. Ma durante il fine settimana, il chirurgo generale Jerome Adams è andato oltre e ha detto qualcosa che è l'antitesi del ruolo del giornalismo come cane da guardia per gli americani.

Adams sembrava rimproverare i media dicendo: 'Niente più battibecchi, niente più partigianeria, niente più critiche o dito puntato'.

Forse il cuore di Adams era al posto giusto per riunirsi come nazione, ma anche la sua richiesta poteva essere considerata pericolosa. Come ha scritto Brian Stelter della CNN in una newsletter speciale del fine settimana 'Reliable Sources', 'Ciò che Adams chiamava' battibecchi 'e' critiche 'è ciò che la maggior parte di noi chiama responsabilità'.

Stelter ha aggiunto: 'Adams ha usato la parola' bisogno ', parlando con la stampa. Quindi lo farò anch'io. Ha bisogno di passare il suo tempo a educare il pubblico su come proteggersi a vicenda, non a fare conferenze alla stampa su ciò che fa notizia '.

Lo spettacolo 'Reliable Sources' della domenica mattina di Stelter sulla CNN è andato benissimo. Certo, sono già un fan dello spettacolo, ma quello di domenica è stato particolarmente bravo nel parlare della copertura mediatica della storia del coronavirus e di alcuni dei posti dove trovare il miglior giornalismo (ed evitare il peggior giornalismo).

Harris Faulkner, che sarà una parte importante della crescente copertura del coronavirus di Fox News. (Foto di Charles Sykes / Invision / AP)

la verità sulle notizie della volpe

Fox News sta intensificando la copertura del coronavirus. A partire da oggi, il presentatore di 'Outnumbered Overtime' Harris Faulkner dedicherà un'ora ogni giorno della settimana, a partire dalle 13:00. Eastern, a uno spettacolo intitolato 'Coronavirus Pandemic: Questions Answered'. Il dottor Marc Siegel e il dottor Nicole Saphier si uniranno ad Harris per offrire notizie e analisi mediche. Le domande degli spettatori verranno prese tramite e-mail, social media e Skype.

Inoltre, Fox News sta andando 24 ore con trasmissioni in diretta - in passato, la programmazione notturna di solito prevedeva la ripetizione di spettacoli mandati in onda quella sera. A partire da stasera, Shannon Bream presenterà una versione estesa di 'Fox News @ Night' dalle 23:00. all'una di notte. Ciò sarà seguito dal corrispondente principale delle ultime notizie Trace Gallagher che ospiterà dall'1: 00 alle 4:00 Eastern.

FoxNews.com sta anche rafforzando la copertura del coronavirus. Ogni giorno della settimana a partire da oggi, Fox News Digital pubblicherà una newsletter quotidiana chiamata 'Fox News Today: The Coronavirus Crisis'. Verrà inviato agli abbonati verso mezzogiorno orientale. E Fox Nation, che è il servizio di streaming di Fox News, fornirà anche una copertura aggiuntiva sul coronavirus.

Va anche sottolineato che molti su Fox News, tra cui il presentatore in prima serata Tucker Carlson e gli spettacoli del fine settimana, hanno coperto bene la crisi del coronavirus, compresi interrogativi e critiche sulla risposta del governo.

Sean Hannity. (AP Photo / Frank Franklin II)

Questo aumento della copertura di Fox News, così come alcune delle notizie più responsabili degli ultimi tempi, è certamente ben lontano da alcuni dei suoi precedenti dannosi licenziamenti della crisi che abbiamo visto da esperti come Sean Hannity, Laura Ingraham, Jeanine Pirro e Trish Regan.

In effetti, Regan è ora in pausa da Fox Business. La rete ha affermato che ciò è dovuto alle modifiche del personale per soddisfare la copertura di rete del coronavirus. Ma non sembra una coincidenza che questo la segua bizzarro sproloquio la scorsa settimana che ha suggerito che tutta questa faccenda del coronavirus fosse una bufala suscitata dai rivali del presidente Donald Trump (Democratici e 'media liberali') al fine di danneggiare il presidente. Il commento arrabbiato di Regan era irresponsabile, ma non tanto quanto quello che abbiamo visto dal presentatore in prima serata Sean Hannity.

cosa rappresentava la grande stretta?

Nelle ultime settimane, Hannity ha criticato la 'sinistra' per aver suggerito che dovremmo annullare le riunioni di massa e praticare il distanziamento fisico - qualcosa che ora quasi tutti concordano come mosse intelligenti in questa lotta contro il coronavirus.

Per questo motivo, il critico dei media del Washington Post Erik Wemple scrive: 'Potremmo prenderci una pausa anche per 'Hannity'?'

La vergogna per Fox News è che la maggior parte della sua rete sta facendo un lavoro davvero buono e responsabile sulla storia del coronavirus. Ma Hannity fa così tanto per distruggere la credibilità della rete. In definitiva, è colpa di Fox News. Hanno reso Hannity la loro star distintiva. Ha la fascia oraria migliore, ha la voce più grande, è il volto della rete.

Wemple ha ragione. Fox News dovrebbe mettere in panchina Hannity per un po '. Non solo sarebbe un bene per il pubblico americano, potrebbe anche essere un bene per Fox News.

C'è qualcosa nella paura di ottenere troppe informazioni sul coronavirus? È possibile che guardare costantemente le notizie, leggere siti Web e esaminare attentamente i giornali causi un'ansia che supera le informazioni di cui abbiamo bisogno?

Abbiamo visto l'impatto negativo, che include una corsa ai supermercati per svuotare gli scaffali della carta igienica, una delle reazioni più strane a questa pandemia.

Certamente, possiamo tutti capire se la stanchezza del coronavirus si insinua. E, ammettiamolo, ho passato una buona parte del sabato guardando la sottovalutata serie di documentari 'Basketball: A Love Story' di ESPN.

Ma resta importante tenere d'occhio le informazioni più recenti, semplicemente perché ogni giorno porta qualcosa di nuovo. Questa pandemia non durerà per sempre. Alla fine le nostre vite torneranno alla normalità. Ma, per ora, fare il check-in un paio di volte al giorno è il minimo che possiamo fare per proteggere noi stessi e coloro che ci circondano.

Ciò che è incoraggiante è che le testate giornalistiche gestiscono la questione in modo responsabile, non alimentando il panico, ma fornendo informazioni veramente utili. E, sebbene sia facile approfondire le erbacce con le storie di coronavirus, è importante che i media e i consumatori di notizie continuino a ripetere le informazioni più critiche, come lavarsi le mani, allontanarsi fisicamente, auto-quarantena, tossire sui gomiti e altri comuni- sentire i comportamenti per combattere questo virus.

È stato un buon fine settimana per i telegiornali della domenica mattina. Avevano tutti gli ospiti giusti e tutti i moderatori hanno posto le domande giuste. Era una domenica mattina (per lo più) apartitica, con giudizi e accuse che lasciavano il posto ai fatti.

Sid Hartman, giornalista sportivo del Minneapolis Star Tribune nel 2009. (AP Photo / Paul Battaglia)

le tigri risultano positive al covid 19

Un augurio di compleanno speciale a Sid Hartman, giornalista sportivo di Minneapolis Star Tribune, che ha compiuto 100 anni domenica. Incredibilmente, Hartman scrive ancora, incluso questa colonna celebra il suo centesimo compleanno . Lo Star Tribune ha scritto parecchi pezzi commemorare Il compleanno di Hartman.

Hartman vendeva giornali all'angolo di una strada quando aveva 9 anni. Ha scritto la sua prima colonna una settimana dopo la fine della seconda guerra mondiale nel 1945. Oggi scrive 3-4 colonne a settimana.

'Ho seguito il consiglio che se ami quello che fai, non lavori mai un giorno nella tua vita', ha scritto Hartman nella sua colonna della domenica. 'Anche a 100 anni posso dire che amo ancora quello che faccio.'

Ho lavorato per tre anni nel dipartimento sportivo dello Star Tribune e questo mi rende un 'amico intimo' di Sid. Per coloro che lo conoscono, sai cosa significa questa frase: chiunque Sid abbia mai incontrato è un 'caro amico personale'.

  • ESPN, cercando di riempire il tempo di trasmissione senza sport da mostrare, sembra che stia spostando la data per trasmettere 'The Last Dance', la sua tanto attesa serie di documentari in 10 parti sull'ultima stagione di Michael Jordan con i Chicago Bulls. La serie avrebbe dovuto essere presentata in anteprima il 2 giugno, ma ESPN sta ora pubblicando annunci per dire che 'arriverà presto'.
  • Deadspin, con una nuova serie di scrittori, lo è di nuovo in funzione . Non sarebbe giusto giudicare così presto, ma sarà interessante vedere come un sito di sport - e anche uno 'nuovo' - possa essere rilevante quando non ci sono sport e ci sono molti predisposti a odiarlo perché amo il vecchio Deadspin.
  • Sia la NBC che la CBS hanno inserito la programmazione domenicale per mostrare la conferenza stampa della Casa Bianca. Entrambi si sono allontanati non molto tempo dopo che i commenti di Trump sono terminati, anche se molti altri, tra cui il dottor Anthony Fauci, direttore dell'Istituto nazionale di allergie e malattie infettive, hanno continuato. Anche il vicepresidente Mike Pence ha risposto alle domande dei media dopo che le reti sono tornate alla programmazione. La cosa strana è che la NBC è tornata a mandare in onda un torneo di golf di un anno fa e la CBS è tornata a una partita di basket del college di due anni fa.

Hai un feedback o un suggerimento? Inviare un'e-mail allo scrittore senior di media Poynter Tom Jones all'indirizzo tjones@poynter.org .

  • Costruire un marchio personale scalabile (seminario di gruppo online). Scadenza: 30 marzo.
  • Teachapalooza: strumenti di insegnamento front-edge per insegnanti universitari. (Seminario) Scadenza: 30 aprile.

Vuoi ricevere questo briefing nella tua casella di posta? Registrati qui.