Sfidando le previsioni, i giornali hanno mantenuto gli avvisi pubblici (e sono diventati sempre più critici per la sopravvivenza dei piccoli giornali)

Affari E Lavoro

Con tre quarti dei dollari per la pubblicità ai giornali statunitensi prosciugati, gli avvisi pubblici sono diventati una quota dominante del loro reddito

(Shutterstock)

Un decennio fa, nel mezzo di un drastico calo degli introiti pubblicitari, erano diffuse le previsioni che l'industria dei giornali avrebbe presto perso un pilastro del suo modello di business in via di indebolimento: gli avvisi pubblici pagati.

Gli avvisi pubblici richiesti dal governo sono stati pubblicati sui giornali sin dall'epoca coloniale, generando un flusso di reddito costante e redditizio, soprattutto nei piccoli settimanali. Ma l'avvento dei siti web gestiti da governi federali, statali e locali ha offerto ai politici un'opportunità per risparmiare denaro per reindirizzare gli avvisi pubblici ai propri siti.



In modo schiacciante, semplicemente non è successo. Nonostante le crescenti sfide legislative, i giornali sono riusciti a mantenere quasi tutte le loro attività di avviso pubblico. E per molti è diventato indispensabile per la sopravvivenza.

che ha scritto i tempi op ed

I giornali statunitensi hanno perso circa tre quarti dei loro dollari pubblicitari da quando hanno raggiunto un record di $ 49,4 miliardi nel 2005. Al contrario, Richard Karpel, direttore esecutivo del Centro risorse per l'avviso pubblico , ipotizza che gli introiti dell'avviso pubblico dei giornali siano rimasti stabili fino a diminuire leggermente.

Il risultato è che gli avvisi pubblici ora forniscono un'enorme percentuale di entrate ai giornali di comunità. Jake Seaton, che sta per lanciare un file Azienda con sede in Kansas che mira a facilitare l'attività di avviso pubblico, ha detto che alcuni editori gli hanno detto che è la loro principale fonte di reddito. E poiché i costi per ottenere tali entrate sono estremamente ridotti, si tratta di una parte ancora maggiore della redditività dei giornali.

Quando i giornali e i loro lobbisti dicono ai legislatori, come talvolta fanno ora, che la perdita di introiti da avvisi pubblici farebbe chiudere molti giornali, non stanno bluffando. Sarebbe senza dubbio un evento di estinzione di massa.

'I giornali che conosco sono solo aggrappati ai loro pollici', ha detto Cynthia Prairie, CEO di The Chester Telegraph , un sito di notizie digitali nel Vermont.

Nessuno sa quanti soldi ricevono i giornali dagli avvisi pubblici. Ma ci sono accenni alle sue dimensioni. Ad esempio, in una battaglia del 2017 con Chris Christie, l'allora governatore del New Jersey, la New Jersey Press Association ha affermato che i giornali di stato avevano $ 32,3 milioni di reddito da avvisi pubblici dell'anno precedente. Se questo è vicino al rappresentante della nazione nel suo insieme, significherebbe che i giornali statunitensi ricevono centinaia di milioni di dollari da avvisi pubblici.

Giornali di tutte le dimensioni, tra cui The Wall Street Journal e The New York Times, pubblicano avvisi pubblici, chiamati anche avvisi legali. Ma sono più preziosi per i quotidiani ei settimanali della comunità che, nonostante le loro piccole dimensioni, beneficiano comunque di più agenzie locali che sono tenute a pubblicare avvisi.

Il successo del settore nel mantenere questa attività si è dimostrato cruciale. Con le entrate pubblicitarie già nettamente esaurite, i giornali hanno perso ancora più pubblicità al dettaglio durante la pandemia di coronavirus, con il risultato di licenziamenti del personale e persino chiusure di giornali .

Allo stesso tempo, la necessità di istituzioni giornalistiche locali vitali è stata raramente maggiore, data la confluenza di proteste a livello nazionale, disoccupazione a livello di Grande Depressione e coronavirus.

Questo è anche un momento in cui il dibattito sul sostegno del governo alle notizie è cambiato, con un numero crescente di dirigenti delle notizie e alcuni politici che affermano che i governi statali, locali e federali dovrebbero considerare di aiutare a preservare le notizie locali. UN lettera notevole inviato ad aprile da 10 testate giornalistiche, ha invitato il Senato degli Stati Uniti a considerare di aumentare i sussidi governativi per le notizie locali.

Storicamente, i giornali ei loro gruppi commerciali si sono astenuti dal discutere l'impatto degli avvisi pubblici sui loro profitti. Ma questo ha iniziato a cambiare.

The Tampa Bay Times, in un febbraio opposizione editoriale una proposta per eliminare gli avvisi pubblici dai giornali della Florida, ha affermato che la perdita di entrate 'sarebbe particolarmente dolorosa per i giornali più piccoli che spesso sono l'unica fonte indipendente su ciò che il governo locale sta facendo nelle loro comunità'. Nella lotta nel New Jersey, i funzionari dei giornali hanno avvertito che la proposta di legge potrebbe costò 300 lavori sui giornali .

In entrambi i casi, le contestazioni agli statuti degli avvisi pubblici esistenti sono fallite. Le vittorie legislative dei giornali negli ultimi anni sembrano essere state portate anche nella sessione legislativa del 2020. Finora, modeste battute d'arresto si sono verificate solo in Indiana, New York, Kentucky e Virginia, secondo il Public Notice Resource Center, un'organizzazione no profit che promuove il valore degli avvisi pubblici pubblicati dai giornali.

Nelle lotte legislative, l'attenzione si concentra solitamente sulle disposizioni di avviso pubblico che interessano le unità governative: annunci di riunioni e udienze, relazioni finanziarie, proposte di bilancio, modifiche della zonizzazione e simili. Ma per la maggior parte dei giornali, la maggior parte delle entrate proviene dai requisiti di preavviso nel settore commerciale. Includono categorie come aste di proprietà di debitori, costituzione e scioglimento di società, richieste di permessi e licenze e così via.

Nel New Jersey, l'associazione dei giornali lo stimava 77% delle entrate dell'avviso pubblico nel 2016 proveniva da fonti non governative.

jessica mendoza home plate collision

Di conseguenza, l'industria dei giornali sottolinea che i risparmi dei contribuenti sarebbero relativamente piccoli se la pubblicazione dei giornali non fosse più richiesta. Stephen Key, direttore esecutivo di Hoosier State Press Association , stima il risparmio per adulto dell'Indiana a 50 centesimi all'anno. 'Non ho mai sentito nessun Hoosier medio dire che è uno spreco oltraggioso dei loro soldi delle tasse', ha detto.

Il successo dei giornali nel sconfiggere la maggior parte delle proposte legislative è dovuto a una varietà di armi: la loro forza di lobbismo statale, i rapporti personali degli editori con i legislatori e importanti editoriali, per esempio. Hanno anche neutralizzato in qualche modo l'argomento digitale fornendo la pubblicazione gratuita di avvisi pubblici sui propri siti Web e siti Web di settore, oltre alla pubblicazione cartacea a pagamento. Il traffico sui siti web dei giornali supera di gran lunga quello dei siti governativi, dicono.

Ma soprattutto, i giornali si basano su ricerche che dimostrano che, nonostante tutte le ipotesi fatte sul trionfo di Internet sulla stampa, i giornali rimangono il miglior veicolo per allertare i cittadini su importanti affari del governo, specialmente nelle piccole città.

'Quando leggiamo un giornale, l'esperienza tattile e contemplativa e le dimensioni delle sue pagine ci incoraggiano a trovare informazioni che non ci aspettavamo di vedere', ha affermato il Public Notice Resource Center in un rapporto . 'Gli avvisi pubblici non hanno scampo (su Internet). Si perdono e si nascondono facilmente. '

mlk busto nell'ufficio ovale

Sebbene i giornali siano riusciti finora a mantenere gli introiti degli avvisi pubblici, ciò non significa che il loro successo continuerà. Oltre alle proposte legislative per trasferire gli avvisi ai siti web del governo, le startup di notizie digitali si sono agitate per mettersi in gioco.

Il New Haven (Connecticut) indipendente , uno dei pionieri siti di notizie digitali della nazione, è stato uno dei primi ad attirare l'attenzione del pubblico. Paul Bass, fondatore ed editore del sito, ha detto che le entrate, principalmente dal consiglio comunale e dall'impiegato comunale, ammontano a circa $ 10.000 all'anno. Claire Schoen, presidente del consiglio di amministrazione di l'organizzazione non profit del Connecticut NancyOnNorwalk , ha detto che il sito raccoglie circa $ 5.000 dai governi locali e statali.

Chris Krewson, direttore esecutivo di Editori LION , ha elencato altri cinque siti di notizie digitali che hanno attirato l'attenzione del pubblico.

I funzionari locali spesso inseriscono questi avvisi volontariamente, oltre a soddisfare i requisiti legali della pubblicazione cartacea. Questo è il caso del bambino di 8 anni Chester Telegraph . Ma l'importo non è molto.

'Se stiamo guadagnando $ 2.000 all'anno dagli avvisi e da altre pubblicità dei governi locali, sono felice', ha detto Prairie, il suo proprietario.

Prairie si è recato due volte a Montpelier, la capitale dello stato, per sostenere che, poiché i giornali diventano sempre più deboli, i siti di notizie digitali dovrebbero essere idonei per una maggiore attività di avviso pubblico. Finora la risposta è stata no. Jay Allred, presidente di Source Media Group, ha avuto la stessa esperienza, sfidando senza successo gli statuti sugli avvisi in Ohio.

In un Articolo della Columbia Journalism Review del 2017 , Liena Zagare, editrice del sito di notizie digitali Bklyner, e suo marito Ben Smith, ora editorialista dei media del New York Times, hanno sostenuto che le leggi sull'avviso pubblico stavano sostenendo 'una sorta di stampa zombie' che rende difficile le startup di notizie della comunità per avere successo.

Man mano che la salute economica dei giornali si indebolisce e il ritmo di consolidamento cresce, i proprietari sono fortemente motivati ​​a mantenere lo status quo. Sue Cross, direttore esecutivo e CEO di Institute for Nonprofit News , ha detto che questo può creare incentivi perversi.

Cross ha affermato di aver avuto conversazioni con editori interessati a diventare organizzazioni non profit digitali che hanno parlato di 'dover rimanere in stampa per trattenere (entrate da preavviso)', ha detto. 'Mi chiedo se gli annunci legali a pagamento si siano trasformati da un'ancora di salvezza in una trappola.'

Un decennio fa, io è coautore di un rapporto con Geoffrey Cowan della University of Southern California che documenta i modi in cui i sussidi di lunga data dei governi ai giornali e ad altre società di notizie sono diminuiti. I tagli, guidati dall'eliminazione virtuale dei sussidi postali, sono stati particolarmente duri per le notizie locali.

In quel giornale, ci siamo uniti ad altri per avvertire che anche l'altro grande sussidio a sostegno delle notizie locali - avvisi pubblici - era vulnerabile e poteva scomparire, creando deserti di notizie in tutto il paese.

è illegale non indossare una maschera

Se e quando i giornali svaniranno, tuttavia, non ne consegue necessariamente che anche i sussidi per l'avviso pubblico per le notizie locali debbano morire.

Anche se i governi reindirizzano gli avvisi pubblici ai propri siti Web, i funzionari locali e statali potrebbero seguire l'esempio della città di Chester, nel Vermont, e inserire volontariamente avvisi nei siti di notizie digitali della loro città natale. In alternativa, i legislatori e le amministrazioni locali potrebbero imporre che gli avvisi siano pubblicati su questi siti digitali.

Infine, poiché le tariffe pubblicitarie prevalenti sui siti di notizie digitali sono una frazione delle tariffe dei giornali, i politici potrebbero utilizzare i risparmi per sovvenzionare le notizie locali in altri modi.

La recente lettera dei gruppi di stampa al Congresso, ad esempio, ha approvato quella di Steven Waldman proposta di lunga data fare in modo che i governi inseriscano una quota maggiore di pubblicità generica nei notiziari locali: annunci di reclutamento militare, informazioni sui censimenti, allarmi sanitari e simili. Waldman stima che ciò potrebbe significare $ 1 miliardo o più di nuove entrate,

Questa e altre idee per i sussidi alle notizie del governo sono, ovviamente, controverse. Ma l'opinione pubblica potrebbe cambiare se sempre più americani si trovassero senza un modo pratico per ottenere informazioni sulle loro città.

Inoltre, la controversia sui sussidi per le notizie deve essere vista nel contesto storico. Per più di 200 anni, i governi federali, statali e locali hanno fornito un sussidio indiretto per le notizie locali sotto forma di avvisi pubblici.

La maggior parte delle persone sarebbe d'accordo sul fatto che, in termini di informazione del pubblico e di aiutare a sottoscrivere la copertura delle notizie locali, ha funzionato abbastanza bene.

David Westphal, editore di un giornale in pensione, è un senior fellow del Center on Communication Leadership and Policy presso la University of Southern California.