Fatti: il coronavirus colpisce i più giovani, può ridurre la capacità polmonare dopo il recupero ed è facilmente distrutto dal sapone

Controllo Dei Fatti

In un mare di disinformazione, ecco tre verità su COVID-19

Un conducente di autobus che indossa una maschera per il viso attende a una fermata, il 16 marzo, a Santa Ana, in California. (Foto AP / Chris Carlson)

Una delle principali sfide con il nuovo coronavirus del 2019 è che, poiché è così nuovo, semplicemente non ci sono risposte a molte delle principali domande che le persone si pongono. In assenza di conoscenza, gli imbroglioni sono fin troppo disposti a riempire il vuoto.

La #CoronaVirusFacts Alliance ha effettuato oltre 1.000 fact-check su questo argomento ed è stata impegnata a lottare contro la disinformazione. Quindi sappiamo cosa è falso, ma cosa è effettivamente vero? Perso in tutto il rumore delle inesattezze là fuori in questo momento, ecco alcuni fatti VERI veri su COVID-19, così puoi sentirti un po 'più sicuro di ciò che sta realmente accadendo là fuori.



Sopra mercoledì , i Centers for Disease Control and Prevention hanno pubblicato dati che mostrano che il 47% di tutti i ricoveri per COVID-19 riguardava persone di età compresa tra 20 e 54 anni. Mentre i dati continuano a mostrare tassi di mortalità più elevati nei pazienti più anziani, i pazienti più giovani hanno la stessa probabilità di finire nell'ospedale.

È importante sottolineare che questi dati non hanno preso in considerazione le persone con condizioni di salute sottostanti, quindi questo potrebbe essere un fattore qui. Tuttavia, dei 2.449 casi esaminati dal CDC tra il 12 febbraio e il 16 marzo, quelli di età compresa tra 20 e 44 anni hanno avuto il numero più alto di casi, con 705. I gruppi di età da 45 a 54 e da 55 a 64 erano il secondo più alto, con 429.

Probabilmente sei stato bombardato da persone che ti dicevano di lavarti le mani per 20 secondi. Anche se può sembrare molto tempo, il motivo per cui è consigliato è perché il coronavirus è costituito da un esterno strato di grasso . Perché parliamo del grasso di un virus? Perché lavandoti le mani per 20-25 secondi, il sapone scompone quello strato di grasso e ti impedisce di contrarre l'infezione.

Pensala in questo modo: dopo aver appena finito di cucinare, lavare i piatti o applicare la lozione, le tue mani hanno spesso uno strato lucido, grasso o unto. Quando ti lavi le mani per 20 secondi, quei grassi vengono scomposti dal sapone e vengono lavati nel lavandino. Lo strato esterno della struttura del coronavirus è più o meno simile.

Potresti avere il COVID-19 tra le mani in questo momento e, a condizione che non ti sia ancora toccato il viso, potresti impedirti di contrarre il virus semplicemente lavandoti le mani.

Dati preliminari da Hong Kong sta mostrando che le persone che guariscono da COVID-19 possono vedere una riduzione del funzionamento polmonare. Ciò è stato fatto su un campione limitato, ma le persone studiate hanno mostrato una diminuzione della capacità di circa il 20-30%.

È troppo presto per sapere se si tratta di un danno permanente, ma i medici di Hong Kong suggeriscono che questa tendenza può essere invertita nel tempo attraverso esercizi cardiovascolari come il nuoto. Pensala come una riabilitazione COVID-19.

Harrison Mantas è un giornalista dell'International Fact-Checking Network che copre il vasto mondo della disinformazione. Raggiungilo a hmantas@poynter.org o su Twitter all'indirizzo @HarrisonMantas.