L'intervista di Good Morning America con la star dell'NBA Donovan Mitchell ha dato un importante volto pubblico al coronavirus

Newsletter

Il tuo rapporto Martedì Poynter

(ABC News e 'Good Morning America')

Non sappiamo con certezza esattamente quante persone hanno contratto il COVID-19. Il totale confermato e quelli che lo hanno effettivamente sono probabilmente due numeri molto diversi. Ufficialmente, stiamo parlando di poco meno di 200.000 in tutto il mondo. Secondo i Centers for Disease Control and Prevention, il numero ufficiale negli Stati Uniti era poco meno di 3.500 lunedì pomeriggio.

Ad ogni modo, è un numero elevato e un numero che include più di 7.000 morti. Tuttavia, nonostante quei numeri, quello che sembra davvero risuonare è quando qualcuno di famoso lo ottiene - come gli attori Tom Hanks e Rita Wilson e, ha annunciato lunedì, l'attore Idris Elba.



Ed è davvero intelligente da parte delle testate giornalistiche fare un grosso problema con una celebrità che risulta positiva. Le celebrità danno validità a una crisi che le persone cosiddette 'sconosciute' e senza nome non fanno. Le celebrità danno al virus un volto e una voce che le persone potrebbero ascoltare.

Lunedì 'Good Morning America' ​​su ABC, star del basket Donovan Mitchell degli Utah Jazz ha parlato con il co-presentatore Robin Roberts ed è stato in grado di trasmettere il tipo di informazioni che arrivano agli spettatori: i suoi sintomi ora, come si sentiva prima di essere testato e aggiornamenti sulla vita in isolamento.

Ed ecco la parte che, si spera, arriva a coloro che potrebbero ancora non prendere sul serio questa cosa:

'Sono asintomatico', ha detto Mitchell. 'Potrei camminare per strada se non fosse di dominio pubblico che ero malato, non lo sapresti. Penso che la parte più spaventosa di questo virus, è che potresti sembrare a posto, stare bene e non sai mai con chi stai parlando, con chi torneranno a casa. '

Molte persone potrebbero pensare: 'Beh, anche se lo capisco, starò bene'. Ma il pericolo va ben oltre il modo in cui potrebbe avere un impatto su di te. È il modo in cui potresti mettere gli altri in pericolo. E le interviste con celebrità come Mitchell danno agli spettatori uno sguardo che fa riflettere che non è necessario che tu abbia la tosse e la febbre per minacciare la salute e la vita degli altri.

Quindi complimenti ad ABC News per aver ottenuto l'intervista esclusiva con Mitchell, che regala al coronavirus un volto dall'aspetto sano, ma una voce che avverte dei pericoli.

Il chirurgo generale degli Stati Uniti Jerome Adams, apparso lunedì nella trasmissione 'CBS This Morning'. (Notizie CBS)

Anche se vale la pena tenere conferenze stampa regolari con il presidente Donald Trump, il vicepresidente Mike Pence e altri membri della Task Force per il Coronavirus della Casa Bianca, è altrettanto efficace che i membri dell'amministrazione partecipino ai notiziari per aggiornamenti. Questa impostazione tende a creare una sessione di domande e risposte più efficace che produce informazioni migliori.

probabilità di ottenere covid se esposto

Il caso in questione è stato il chirurgo generale degli Stati Uniti Il dottor Jerome Adams appare lunedì in 'CBS This Morning'. Adams ha fatto questo commento agghiacciante: 'Abbiamo una scelta da fare. Vogliamo seguire la traiettoria di una Corea del Sud dove avevano misure di mitigazione aggressive? O vogliamo seguire la traiettoria dell'Italia dove stiamo assistendo a un rapido aumento dei casi e più morti? '

Una grande preoccupazione ora è come resisteranno i nostri ospedali. Adams aveva informazioni da condividere su questo.

'Abbiamo le scorte strategiche nazionali che esistono da anni e ci teniamo sempre aggiornati e mantenuti in modo che quando gli stati hanno carenze specifiche possiamo rispondere a queste', ha detto. 'Ci stiamo appoggiando alle scorte. Stiamo aumentando gli acquisti. Stiamo lavorando con aziende come 3M per assicurarci di poter rendere disponibili più maschere '.

Ma la battuta migliore di Adams era la più divertente quando ha detto a Gayle King , 'Vogliamo davvero che le persone capiscano che si tratta di preparazione, ma non di panico, e che non è possibile costruire una fortezza di carta igienica per cercare di tenere fuori il coronavirus'.

Utilizzando le informazioni dei funzionari del governo locale, Pubblicato il Buffalo News alcuni dei luoghi che coloro che sono risultati positivi al COVID-19 potrebbero essere stati negli ultimi giorni in quella zona.

Ad esempio, ha rintracciato una persona come se fosse andata a Rite Aid su North Buffalo Road a Orchard Park dalle 19:00 alle 20:00. il 13 marzo. In un altro esempio, è stato riferito che qualcuno ha viaggiato sul treno Amtrak n. 49 da New York City a Buffalo con un arrivo a mezzanotte il 9 marzo.

Sembra tutto un piccolo Grande Fratello, ma in una pandemia, è bene avvisare il pubblico se potrebbe essere entrato in contatto con qualcuno portatore del virus, in particolare se il nome della persona non viene pubblicato.

  • A partire da stasera, 'Nightline' della ABC tornerà all'orario di trasmissione originale delle 23:35. Orientale, subito dopo il telegiornale locale. “Nightline” ha già annunciato la scorsa settimana che ogni trasmissione, per il momento, si concentrerà esclusivamente sul coronavirus. 'Jimmy Kimmel Live!' mostrerà le repliche per le prossime due settimane e partirà dalle 23:35. orario di inizio alle 12:05
  • Lester Holt della NBC ospiterà un rapporto speciale sul coronavirus giovedì alle 22:00. Orientale. 'NBC News Special Report: Coronavirus Pandemic' sarà trasmesso su NBC, MSNBC e sui servizi di streaming NBC News NOW e Telemundo Digital. Lo speciale di un'ora includerà il dottor John Torres e il dottor Joseph Fair per fornire informazioni aggiornate sul virus.
  • Joy Behar si prende una pausa da “The View” per precauzione contro il coronavirus. La scorsa settimana, Behar ha detto nello show: 'Sono in un gruppo a più alto rischio a causa della mia età, ma sono perfettamente sano. Non sembro la mia età, ma in realtà sono lassù. ' È fuori almeno questa settimana.
  • Al Roker e Craig Melvin dello spettacolo 'Today' sono stati ritirati lunedì dopo essere stati probabilmente esposti a un membro dello staff risultato positivo al coronavirus. Lo staff stava mostrando 'sintomi lievi'. Nessuna parola su quando Roker e Melvin torneranno.

La copertura del coronavirus in tutta la nazione è stata eccezionale e Poynter sta cercando di evidenziare tale copertura. Vediamo un ottimo lavoro, soprattutto quando si tratta di testate giornalistiche più grandi come il New York Times e il Washington Post.

Ma non possiamo vedere tutto. È qui che entri in gioco tu.

Aiutaci. Se la tua testata giornalistica ha fatto qualcosa che dovremmo condividere con i nostri lettori, faccelo sapere. Vai a questo link, compila il modulo e possiamo indirizzare i nostri lettori a una copertura più eccellente e importante.

seppellire il piombo o la lede

(Foto AP / Nati Harnik)

Non ci sono giochi sportivi in ​​corso in questo momento, ma lunedì in realtà è stata una giornata abbastanza impegnativa nelle notizie sportive. L'agenzia gratuita della NFL inizia questa settimana e le squadre sono già attive nel fare scambi e negoziare nuovi accordi.

Ma questo è tutto. Peccato perché questo è in genere uno dei migliori periodi dell'anno nel calendario sportivo, con March Madness, il Masters Golf Tournament, l'NBA e la NHL che si preparano per i playoff e gli allenamenti primaverili che preparano il giorno di apertura della Major League Baseball.

Ma con tutti quegli eventi rinviati, cancellati o sospesi a tempo indeterminato, i giornalisti sportivi stanno ora aiutando con la copertura del coronavirus poiché molti giornali stanno combinando una sezione sportiva ridotta con altre sezioni.

ESPN sta coprendo pesantemente la NFL e ha messo il suo spettacolo 'Get Up!' davanti come uno spettacolo sportivo / coronavirus. Gli spettacoli di ESPN con sede a Washington, D.C. come 'Pardon the Interruption' e 'Around the Horn', nonché 'Highly Questionable' e 'High Noon', sono stati temporaneamente chiusi. Nel frattempo, Fox Sports 1 ha anche chiuso tutti i suoi spettacoli giornalieri in studio, tra cui 'Undisputed' e 'The Herd with Colin Cowherd'.

The Athletic - il sito web sportivo senza pubblicità e in abbonamento - ha inviato lunedì una nota agli abbonati dicendo che continuerà ad andare avanti. È iniziato un blog dal vivo per coprire il coronavirus.

Paul Fichtenbaum, chief content officer di The Athletic, ha scritto che il sito si impegna a mantenere i suoi giornalisti al sicuro, ma i lettori dovrebbero 'aspettarsi più funzionalità e lunga durata, così come la nostra consueta cadenza costante di storie locali e nazionali profondamente informate che portano approfondimento e conoscenza dei giocatori, delle squadre e degli sport che ti appassionano di più '.

I candidati democratici alla presidenza Joe Biden, a sinistra, e Bernie Sanders al dibattito di domenica sera. (AP Photo / Evan Vucci)

Quasi perso in tutta la copertura del coronavirus è stato il dibattito presidenziale democratico di domenica sera tra Joe Biden e Bernie Sanders.

Di gran lunga, è stato il dibattito più sostanziale di questo ciclo elettorale. Forse era perché c'erano solo due candidati. Forse era perché non c'era il pubblico in studio da interrompere o distrarre. Forse è stato a causa dei moderatori. O forse era una combinazione di tutti e tre. Qualunque cosa fosse, finora è stato il dibattito più guardabile.

Un enorme merito va al team moderatore di Dana Bash e Jake Tapper della CNN e Ilia Calderón di Univision. In effetti, ho dovuto ricontrollare per assicurarmi che quelli fossero i tre moderatori perché erano così tanto in background. (In realtà è un complimento.) Ci sono stati spesso lunghi periodi in cui i moderatori non hanno parlato affatto e hanno semplicemente affidato la conversazione a Biden e Sanders. Ha aiutato il fatto che i due candidati, anche se in disaccordo, permettessero all'altro di parlare in modo che i moderatori non dovessero intervenire e arbitrare.

I tre avevano anche una grande sensazione su quando interrompere e si sono stabiliti sugli argomenti giusti. Oltre al coronavirus, che ovviamente ha dominato il dibattito, hanno chiesto informazioni su eleggibilità, cambiamento climatico e assistenza sanitaria. Hanno anche fatto sapere a Biden e Sanders se avrebbero sostenuto l'altro candidato in un'elezione presidenziale e se avrebbero scelto una compagna di corsa femminile.

Un altro bel tocco è stato che la CNN ha messo le domande sullo schermo mentre i candidati parlavano.

tazza di erik wemple tucker carlson

Tutto sommato, una serata forte per i moderatori della CNN e un voto per i futuri dibattiti senza pubblico.

Hai un feedback o un suggerimento? Inviare un'e-mail a Tom Jones, scrittore di media senior di Poynter, all'indirizzo tjones@poynter.org .

  • Storie minerarie dal censimento del 2020 (webinar). Scadenza: 20 marzo.
  • Funzionerà per l'impatto: Fondamenti di giornalismo investigativo (seminario di gruppo online). Scadenza: 13 aprile.

Vuoi ricevere questo briefing nella tua casella di posta? Registrati qui.