Il modo in cui i rapporti dei media su Marjorie Taylor Greene stanno esponendo le visioni inquietanti di un legislatore americano

Commento

Il rappresentante della Georgia che ha abbracciato teorie del complotto selvagge ed ha espresso sentimenti bigotti al momento è dappertutto.

Rep. Marjorie Taylor Greene. (AP Photo / Susan Walsh)

Marjorie Taylor Greene - la rappresentante repubblicana della Georgia che ha abbracciato teorie del complotto selvagge, simpatizzato con QAnon e ha espresso sentimenti xenofobi, antimusulmani e antisemiti - è in tutte le notizie al momento.

Fred Guttenberg, la cui figlia è stata uccisa nella sparatoria a scuola a Parkland, in Florida, nel 2018, ha pubblicato un video di Greene che molesta uno studente sopravvissuto alla sparatoria a Parkland. Si ritiene che il video sia del 2019. I sopravvissuti a Parkland hanno chiesto la rimozione di Greene dal Congresso a causa dei commenti di Facebook che ha fatto a sostegno di una teoria del complotto su Parkland. Questa teoria infondata suggerisce che la sparatoria sia stata una 'bandiera falsa' per spingere per leggi più severe sulle armi.



Questo è venuto dopo Lo hanno riferito Em Steck e Andrew Kaczynski della CNN che una revisione della pagina Facebook di Greene mostra che lei 'ha ripetutamente indicato il sostegno per l'esecuzione di importanti politici democratici nel 2018 e nel 2019 prima di essere eletta al Congresso'.

Complimenti a Steck e Kaczynski per il buon rapporto vecchio stile. Probabilmente era noioso e richiedeva tempo, ma il risultato era importante: esponeva ulteriormente le opinioni inquietanti di un legislatore americano.

Quindi, con questo, ci sono stati una sfilza di pezzi su Greene mentre altri commenti e video sono venuti alla luce, seguiti dalle risposte provocatorie di Greene al suo passato.

Chiede Chris Cillizza della CNN 'A che punto è abbastanza?'

I repubblicani avrebbero potuto trattenere il fiato mentre Greene correva per le elezioni. Ma poi, come Ha scritto Aaron Blake del Washington Post , '... ha vinto, ei repubblicani hanno cercato di fare una bella figura - affermando anche falsamente di aver rinnegato QAnon e suggerendo che il paese avrebbe dovuto andare avanti. Quella postura sembra sempre più insostenibile '.

approvazione presidenziale del wall street journal 2016

Blake ha aggiunto: “Ora che Greene è al Congresso, la situazione è andata ulteriormente fuori controllo per il GOP, con un flusso costante di rivelazioni sulle sue opinioni estreme e sulla difesa di cause marginali e affermazioni infondate. Quella corrente, combinata con la sconcertante difesa di se stessa di Greene, dovrebbe indurre i repubblicani a chiedersi per quanto tempo potranno sopportarlo.

In un pezzo intitolato, 'I repubblicani affrontano una crisi di Marjorie Taylor Greene di propria creazione', Inae Oh di Mother Jones ha scritto: 'È sempre più chiaro che i repubblicani non hanno intenzione di condannare Donald Trump sulla scia dell'insurrezione del Campidoglio, e la maggior parte del partito sembra perfettamente disposta a mantenere alleanze con le peggiori frange del trumpismo. Se questa è la strada che prendono, e questo sembra certamente essere il caso, non c'è bisogno di guardare oltre Greene per predire il futuro del Partito Repubblicano '.

Potrebbe essere il Partito Repubblicano che finisce per pagare i conti per il comportamento sconsiderato di Greene perché è improbabile che venga rimossa dall'incarico. Come ha scritto Cillizza, il partito repubblicano deve stare attento ad abbracciare Greene.

“Perché così facendo”, ha scritto, “stanno perdonando questo tipo di opinioni come in qualche modo parte dell'ampio spettro di pensiero all'interno del GOP.

E questa è una cosa molto pericolosa da fare - se McCarthy e il resto della leadership repubblicana vogliono avere un vero partito nazionale che vada avanti. Perché una festa che consente a visioni come quella di Greene di sedersi al tavolo non è da prendere sul serio '.

Voglio prenderti un momento per indicarti alcune storie degne di nota che coinvolgono i Proud Boys, il gruppo estremista che sembra aver svolto un ruolo chiave nell'assalto al Campidoglio il 6 gennaio.

Per prima cosa, dai un'occhiata a questa impressionante indagine video del Wall Street Journal: 'I ragazzi orgogliosi erano istigatori chiave in Capitol Riot.' Questo è un lavoro di prim'ordine che descrive in dettaglio alcune delle figure chiave coinvolte nell'insurrezione. Giornalismo superbo. Non posso raccomandarlo abbastanza.

Inoltre, Alan Feuer e Frances Robles del New York Times l'hanno fatto 'Orgogliosi ragazzi sotto crescente controllo in Capitol Riot Investigation'.

E, infine, Aram Roston di Reuters con 'Proud Boys Leader era un informatore 'prolifico' per le forze dell'ordine.'

Le ricadute sulla serie audio 'Caliphate' del New York Times continuano.

Per ricapitolare rapidamente: il I tempi dovevano ammetterlo che il suo podcast sullo Stato Islamico si basava in parte su una fonte che ora si ritiene fosse un costruttore. Poi il Times si è preso la briga di come ha gestito i problemi, come riassume David Folkenflik di NPR Qui .

Quindi l'ultima è che l'editore di metro Cliff Levy consiglierà temporaneamente il reparto audio, che include anche il famosissimo podcast 'The Daily'. Il reparto audio è gestito dall'assistente del direttore editoriale Sam Dolnick e dalla produttrice esecutiva Lisa Tobin.

Lo riferisce Katie Robertson del New York Times che, in una nota allo staff, il direttore esecutivo del Times Dean Baquet e il caporedattore Joseph Kahn hanno dichiarato: 'Cliff trascorrerà le prossime settimane imparando a conoscere i ritmi di 'The Daily' e il più ampio team audio e poi aiuterà Sam, Lisa e il masthead integra in modo più completo le operazioni quotidiane del reparto audio nella più ampia redazione. Tra i suoi obiettivi ci sarà lo sviluppo di nuove procedure per vagliare serie audio ambiziose '.

Dopo il suo lavoro con il team audio, Levy tornerà alla testata e assumerà un ruolo più ampio al Times. È già in corso una ricerca per un nuovo editor della metropolitana.

Lo scrittore dei media del Washington Post Erik Wemple ha twittato , 'La vera storia qui. Sì, ci sono stati intoppi nel modo in cui @nytimes ha gestito la scomparsa di 'Califfato'. Ma in generale, è stato uno sforzo completo e onesto per correggere il record. È importante non perderlo di vista. '

E Jake Tapper della CNN ha twittato , 'Il NYT continua a mostrare più contrizione e correzione per un podcast rispetto alla totalità dei media MAGA per aver spinto la Grande Menzogna sulle elezioni per due mesi, una Grande Menzogna che ha letteralmente incitato un attacco terroristico che ha ucciso persone'.

Il direttore esecutivo del Washington Post Marty Baron, che ha annunciato martedì che andrà in pensione il mese prossimo. (AP Photo / Andrew Harnik, File)

Quali sono le prospettive per il Washington Post ora che il leggendario direttore esecutivo Marty Baron ha annunciato che andrà in pensione alla fine di febbraio? Chi rileverà la redazione di uno dei giornali più grandi e influenti al mondo?

Scrive Joe Pompeo di Vanity Fair , '(L'editore Fred) Ryan ha detto alla gente che non ci saranno pressioni per bloccare le cose entro il 28 febbraio e che sta cercando qualcuno che possa guidare la redazione per almeno un decennio'.

Pompeo scrive che il nome che 'circola più di ogni altro' è Kevin Merida - un ex reporter e redattore del Post per più di due decenni che ora è vicepresidente senior di ESPN e redattore capo di The Undefeated.

Motivi per cui Merida potrebbe non finire al Post: ha 64 anni ed è molto ben pensato all'ESPN. Ma una fonte del Post ha detto a Pompeo: 'È quasi il candidato preferito di tutti. Solo dalla comodità della redazione, è di gran lunga la scelta migliore. '

Il team di risposta Biden COVID-19 ha tenuto il suo primo briefing mercoledì mattina. Questa è un'informazione critica. Stiamo parlando di una pandemia che continua a imperversare dopo aver già ucciso più di 400.000 persone negli Stati Uniti.

Il briefing era una notizia importante. La CNN lo ha mandato in onda. MSNBC lo ha mandato in onda. Fox News no.

Questa è negligenza giornalistica. Se ti definisci una rete di notizie legittima - diamine, la parola 'notizie' è nel tuo nome - perché non dovresti coprire una conferenza stampa così critica?

E che dire di questa ironia. Nello stesso momento esatto in cui il team Biden COVID-19 stava tenendo la sua conferenza stampa, il conduttore di Fox News Harris Faulkner, dopo aver fornito un breve momento saliente della stampa, si è preso un momento per criticare Biden per aver respinto una domanda il giorno prima di Fox News ' Peter Doocy sull'argomento della sua conversazione con il presidente russo Vladimir Putin. Faulkner si lamentava della mancanza di trasparenza di Biden ... mentre il suo team era trasparente su COVID-19. Se sei preoccupato per quello che sta facendo Biden, non mandi in onda la conferenza stampa che rivela quello che sta facendo?

Un anno fa, questa settimana, NBC News ha messo insieme una mappa che traccia i casi di COVID-19 in tutto il mondo. Ecco come appariva:

(Cortesia: NBC News)

Ecco come appare la mappa ora:

(Cortesia: NBC News)

In un raro evento questa settimana, nessun giocatore è stato eletto nella Hall of Fame del baseball. I membri veterani della Baseball Writers Association of America, poco più di 400 in tutto, hanno votato per la Hall of Fame e nessun giocatore ha ricevuto il 75% richiesto per l'induction. La controversia di quest'anno si è concentrata su due presunti utilizzatori di steroidi, Barry Bonds e Roger Clemens, nonché su Curt Schilling, i cui controversi commenti politici e sociali nel corso degli anni avrebbero potuto portare alcuni a non votare per lui. Il problema, in parte, è che la Hall of Fame e il baseball non hanno spiegazioni specifiche e dettagliate di come gli elettori dovrebbero considerare gli steroidi e il carattere morale quando esprimono i loro voti.

Mercoledì, durante un'apparizione a 'Around the Horn' di ESPN, l'editorialista del Washington Post Kevin Blackistone ha dichiarato: 'Non voto per nessun premio perché sono cresciuto con l'idea che i giornalisti dovrebbero coprire le notizie e non fare le notizie. E in questo caso, i giornalisti stanno facendo notizia perché la Hall of Fame, le persone che gestiscono il baseball, hanno complicato l'intera situazione '.

L'editorialista di Yahoo Sports Dan Wetzel ha twittato , 'Gli scrittori sportivi non dovrebbero votare per premi, riconoscimenti o squadre in nessuno sport, per non parlare della Hall of Fames. È piuttosto semplice. '

Sekou Smith, giornalista di lunga data e analista televisivo della NBA, è morto questa settimana a causa di COVID-19. Aveva 48 anni.

Ha ricoperto gli Indiana Pacers per The Indianapolis Star e gli Atlanta Hawks per The Atlanta Journal-Constitution prima di entrare a far parte di Turner Sports nel 2009. È stato anche analista per NBA TV, scrittore per NBA.com e ha ospitato il suo podcast NBA.

Tim Bontemps ha scritto di Smith per ESPN.com e Shaun Powell ha scritto di lui su NBA.com .

Voglio indirizzarti a un lavoro esemplare di alcuni dei miei colleghi Poynter.

Prima di tutto, se sei un giornalista e vuoi portare il video sui social media della tua redazione a un livello superiore, dai un'occhiata a Ahsante Bean e The VidSpark Playbook for Social Video Strategy.

E c'è Barbara Allen con 'Tre mesi dopo, uno studente giornalista scopre di essere autorizzato a raccogliere di nuovo le notizie'.

Hai un feedback o un suggerimento? Inviare un'e-mail allo scrittore senior di media Poynter Tom Jones all'indirizzo tjones@poynter.org .

  • Iscriviti ad Alma Matters, la nuova newsletter di Poynter per insegnanti di giornalismo universitario
  • Power of Diverse Voices: Writing Workshop for Journalists of Color (Seminario) - Candidati entro: 7 febbraio
  • Certificato di alfabetizzazione linguistica, matematica e notizie (autodiretto) - Inizia in qualsiasi momento
  • Assumere? Pubblica lavori su The Media Job Board - Poynter, Editor & Publisher e America’s Newspapers.