I giornalisti sospendono per lo più lo scetticismo sull'approvvigionamento con notizie della morte di Osama bin Laden, attendono foto, video

Altro

In questa foto del file del 18 gennaio 2010 fornita dalla Marina degli Stati Uniti, la portaerei di classe Nimitz USS Carl Vinson manovra al largo della costa di Haiti. Alti funzionari statunitensi hanno dichiarato lunedì 2 maggio 2011 che il corpo di Osama bin Laden è stato messo a bordo della USS Carl Vinson e poi posto nel Mar Arabico del Nord per la sepoltura. (Marina degli Stati Uniti, Daniel Barker / AP)

La maggior parte di ciò che dice il presidente Obama è messo in discussione dai media e dalla blogosfera. Di Obama i discorsi vengono analizzati per errori fattuali e affermazioni esagerate, il suo vengono analizzati i piani di budget per previsioni troppo ottimistiche e matematica sfocata e, ovviamente, domande sulla sua nascita avere turbinava nel cyberspazio per anni nonostante prova smascherare le teorie del complotto.

Tuttavia, quando il presidente ha annunciato che le forze statunitensi avevano ucciso Osama bin Laden, la maggior parte dei media tradizionali e della comunità online ha prontamente accettato la sua versione degli eventi.



'Il barbone è morto', esclamò Geraldo Rivera su Fox News mentre leggeva il primo bollettino sulla morte di Bin Laden. 'Questa è la notte più bella della mia carriera!'

Molti giornali e siti web sono stati solo leggermente meno celebrativi mentre trasmettevano la notizia. 'MORTO,' leggi il titolo di una sola parola su HuffingtonPost.com. 'Lo abbiamo in pugno!' gridò il Fort Worth Star-Telegram . “Bin Laden è morto; Gli USA hanno un corpo ' ha dichiarato il rapporto Drudge .

cos'è un account hotmail
In questa foto del file del 18 gennaio 2010 fornita dalla Marina degli Stati Uniti, la portaerei di classe Nimitz USS Carl Vinson manovra al largo della costa di Haiti. Alti funzionari statunitensi hanno dichiarato lunedì 2 maggio 2011 che il corpo di Osama bin Laden è stato caricato a bordo della USS Carl Vinson e poi posto nel Mar Arabico del Nord per la sepoltura. (Marina degli Stati Uniti, Daniel Barker / AP)

Nessuna di quelle testate giornalistiche aveva una conferma indipendente della morte di bin Laden. Tutti si sono basati sui resoconti forniti dalla Casa Bianca e dal Pentagono che hanno dettagliato lo scontro a fuoco nella città pakistana di Abbottabad. Ma gli stessi giornalisti che sono condizionati a rispondere con scetticismo alla maggior parte delle dichiarazioni presidenziali - e gli stessi blogger che tendono a visualizzare ogni notizia attraverso un prisma politico - sembravano sapere intrinsecamente che l'annuncio di domenica sera era diverso.

'C'è una certa prova di fede giornalistica qui', ha detto l'ex corrispondente della CNN alla Casa Bianca Charles Bierbauer , ora Preside del College of Mass Communications and Information Studies della University of South Carolina.

'Quando il presidente degli Stati Uniti esce e dice che Osama bin Laden è morto, è una frase dichiarativa così diretta', ha detto Bierbauer in un'intervista telefonica. 'Non c'è motivo per lui di dirlo se ci fosse un briciolo di incertezza.'

Una manciata di organizzazioni mediatiche sono state più caute nell'affermare la morte di bin Laden come un fatto, almeno nei loro rapporti iniziali domenica sera e lunedì mattina.

Il titolo dello striscione nell'edizione cartacea del New York Times di lunedì ha attribuito al presidente Obama le affermazioni secondo cui bin Laden era stato ucciso. Fermandosi prima di confermare la morte del leader terrorista, il Times ha notato in modo vistoso che era stato 'dichiarato morto'.

Altri giornali che hanno fornito il rapporto alla Casa Bianca includevano il Gadsen (Ala.) Times, dove il titolo della prima pagina diceva: 'Obama: Bin Laden è morto', e il Fayetteville (NC) Observer, che diceva: 'Obama: Bin Laden ucciso in attacco. '

'Abbiamo ricevuto le nostre informazioni attraverso le fonti dell'amministrazione e poi direttamente attraverso il presidente, e questo si è riflesso nel nostro titolo', ha detto la portavoce del New York Times Eileen Murphy.

Ha detto che i titoli sul sito web del Times alla fine sono diventati più definitivi quando i redattori 'sono diventati più a loro agio' nel riportare la storia senza attribuzione alla Casa Bianca.

L'editore esecutivo di Fayetteville Observer Mike Arnholt ha affermato che i suoi autori principali hanno seguito la politica della pubblicazione di attribuire 'quasi tutto ciò che scriviamo'. Ma anche lui ora sente che è appropriato dichiarare la morte di bin Laden come un fatto.

quanto propano tiene un serbatoio da 20 libbre

'Questa cosa ha il peso della verità', ha detto Arnholt. 'È il Presidente degli Stati Uniti che lo dice e nessuno lo mette in dubbio'.

Rendilo quasi nessuno.

Sul sito web del Fayetteville Observer, diversi lettori hanno pubblicato commenti che suggerivano che le notizie sulla morte di bin Laden non fossero vere.

' Dov'è il corpo, dove almeno c'è una foto (sic) ', ha chiesto un lettore che posta sotto il nome di Madd Max. 'In un momento in cui il presidente Obama annuncia la sua campagna di rielezione e ha alcune delle valutazioni più basse, lo annuncia'.

Commenti simili sono apparsi su una varietà di notizie e social networking siti, entrambi negli Stati Uniti. e all'estero .

Sebbene sia improbabile che i teorici della cospirazione vengano placati, Bierbauer prevede che le organizzazioni giornalistiche continueranno a indagare su ciò che è accaduto alla villa Abbottabad, con un occhio particolare verso la conferma dell'identità di bin Laden e verificare la versione ufficiale degli eventi, i cui aspetti sono già in fase di revisione .

città e stato stile ap

“Cosa mostra il DNA? Perché il corpo è stato scaricato in mare? Dove sono le foto?' ha chiesto Bierbauer, sottolineando il tipo di domande che i giornalisti hanno iniziato a porsi. 'Vuoi maggiori prove a sostegno.'

Lo riferisce l'Associated Press le foto e i video del corpo e della sepoltura di bin Laden potrebbero essere rilasciati , forse oggi.