Il presidente di NBCUniversal News Group stabilisce l'obiettivo di una forza lavoro diversificata al 50% per riflettere le tendenze demografiche degli Stati Uniti

Newsletter

Cesar Conde è il primo latinoamericano a servire come presidente e sovrintende a 3.000 dipendenti di NBC News, MSNBC e CNBC. Il 27% sono persone di colore.

Cesar Conde, presidente di NBCUniversal News Group. (Jesus Aranguren / Telemundo tramite immagini AP)

Buongiorno a tutti. Tom Jones è in vacanza, ma il team di Poynter tiene sotto controllo le ultime notizie e analisi dei media. Ecco cosa devi sapere oggi.

Presidente di NBCUniversal News Group vuole una forza lavoro diversificata al 50% , Stephen Battaglio ha riferito per il Los Angeles Times martedì. Cesar Conde è il primo latinoamericano a servire come presidente e sovrintende a 3.000 dipendenti di NBC News, MSNBC e CNBC. Battaglio ha riferito che il 27% sono persone di colore. Un video interno che illustrava il piano non includeva una sequenza temporale per realizzarlo. 'Conde, che chiama l'iniziativa' 50% Challenge ', ha affermato di volere che la divisione rifletta l'andamento demografico del paese'. Leader di altre redazioni, incluso il Los Angeles Times e Il Boston Globe , stanno anche lavorando per risolvere il problema.



i giornalisti guadagnano bene

In un libro in uscita, Mary Trump - nipote del presidente Donald Trump - rivela il suo ruolo nella storia vincitrice del Premio Pulitzer del New York Times sulle dichiarazioni dei redditi del presidente, Lo ha riferito la CNN . La storia, pubblicata nell'ottobre 2018 , dettagliatamente come il presidente ha evitato le tasse e ha partecipato a frodi a titolo definitivo. Mary Trump condivide il modo in cui la giornalista del Times Susanne Craig l'ha inizialmente contattata e ha continuato a seguirla. Ciò ha portato Mary Trump ad accettare di aiutare e fornire ai giornalisti del Times 19 scatole di documenti relativi alla proprietà di Fred Trump, il padre del presidente e il nonno di Mary Trump. Scrive: 'Quando ho mostrato (ai giornalisti del Times) le scatole, c'erano abbracci dappertutto. È stato il periodo più felice che mi fossi sentito da mesi '.

Diversi siti di media conservatori sono stati catturati da falsi esperti del Medio Oriente che spingono la propaganda , un'indagine su The Daily Beast trovato. Nell'ultimo anno, una rete di almeno 19 fake personas ha pubblicato più di 90 articoli di opinione in 46 diverse pubblicazioni, tra cui il Washington Examiner , Pensatore americano , L'interesse nazionale e Newsmax. Per farli sembrare più credibili, ogni persona è stata creata utilizzando avatar rubati o generati dall'intelligenza artificiale e aveva una biografia dettagliata e fittizia. Sono stati creati anche due siti Web, The Arab Eye e Persia Now, per collegare la scrittura di questi personaggi. Ironia della sorte, i siti Web e le persone hanno affermato di essere difensori contro notizie false e narrazioni distorte.

Quando la stazione radio pubblica WNYC ha annunciato di averlo fatto ha assunto Audrey Cooper lontano dal San Francisco Chronicle come suo nuovo redattore capo, gran parte del personale si ribellò , secondo un pezzo di Ginia Bellafante per il New York Times. Il personale in precedenza aveva detto alla direzione che voleva un leader che capisse New York, fosse una persona di colore e provenisse dalla radio. Invece, ha scritto Bellafante, il loro nuovo capo è 'una donna bianca che viveva in California, è cresciuta in Kansas e non proveniva dal mondo dell'audio'. Il pezzo rileva che Cooper è stata la prima donna a servire come redattore del Chronicle e, secondo Goli Sheikholeslami della New York Public Radio, è amata dai giornalisti. Bellafante ha scritto 'parte di ciò che ha lasciato così tanti al WNYC sconvolti è la natura aziendale e inorganica della ricerca che ha portato alla nomina della signora Cooper. Era guidato da un consulente esterno, un MBA di Harvard e un cacciatore di teste: il responsabile della diversità e dell'inclusione della stazione non è stato coinvolto nel processo '.

Il New York Times ha nominato Charo Henríquez il suo nuovo responsabile dello sviluppo e dell'assistenza della redazione. Quella squadra, precedentemente noto come Digital Transition , è responsabile della formazione della redazione. Henríquez, secondo un comunicato stampa, 'sarà a capo del team in un momento cruciale della sua evoluzione, poiché lavora a stretto contatto con i team di prodotto, sviluppa nuovi approcci di formazione incorporati ed espande gli sforzi di supporto alla redazione'. A seguito della notizia, l'Associazione nazionale dei giornalisti ispanici twittato 'Abbiamo cercato di 'prosperare' in @MerriamWebster questa mattina e c'era una foto di @charohenriquez . ' Henríquez è al Times da quasi tre anni. Prima di allora, ha lavorato come redattore esecutivo digitale presso People en Español.

L'edizione odierna del Poynter Report è stata scritta da Kristen Hare, Nicole Asbury ed Eliana Miller.

Hai un feedback o un suggerimento? Inviare un'e-mail allo scrittore senior di media Poynter Tom Jones all'indirizzo tjones@poynter.org .

Vuoi ricevere questo briefing nella tua casella di posta? Registrati qui.