Il nuovo chatbot di WhatsApp scatena il potere delle organizzazioni di controllo dei fatti in tutto il mondo per combattere la disinformazione COVID-19 sulla piattaforma

Controllo Dei Fatti

L'International Fact-Checking Network di Poynter ha guidato la creazione del chatbot per rendere facilmente accessibile il suo database di oltre 4.000 bufale COVID-19

ST. PETERSBURG, Florida (4 maggio 2020) - L'International Fact-Checking Network (IFCN) del Poynter Institute lancia oggi un chatbot su WhatsApp per mettere in contatto i suoi milioni di utenti con il lavoro tradotto di oltre 80 organizzazioni di verifica dei fatti in tutto il mondo. Utilizzando il chatbot di IFCN su WhatsApp, i cittadini possono facilmente verificare se i contenuti su COVID-19 sono già stati classificati come falsi da verificatori professionisti.

dov'era briscola il 911

Da gennaio, i fact-checker di 74 paesi hanno identificato più di 4.000 bufale legate al nuovo coronavirus. Tutte queste informazioni sono raccolte nel database CoronaVirusFacts, la spina dorsale del nuovo chatbot di WhatsApp e la più grande collaborazione di fact-checker di sempre. Il database viene aggiornato quotidianamente dall'IFCN in modo che gli utenti di chatbot possano accedere ai suoi contenuti più recenti e pertinenti sui loro smartphone.

Il chatbot dell'IFCN fornisce inoltre agli utenti una directory globale di organizzazioni di controllo dei fatti. Il sistema è in grado di identificare il paese dell'utente tramite il codice del paese del cellulare e quindi di condividere le organizzazioni di verifica dei fatti più vicine. Chiunque può inviare le informazioni per la revisione direttamente ai verificatori locali o visitare il loro sito web per saperne di più sulla disinformazione che circola nella regione.



'Centinaia di milioni di utenti si affidano a WhatsApp per rimanere in contatto con i propri amici e familiari ogni giorno', ha affermato il direttore di IFCN Baybars Orsek. 'Dal momento che i cattivi attori utilizzano ogni singola piattaforma per diffondere falsità, per fuorviare gli altri in tempi così difficili, il lavoro dei fact-checker è più importante che mai'.

Il chatbot di IFCN è gratuito. Gli utenti possono salvare +1 (727) 2912606 come numero di contatto e inviare un SMS con la parola 'ciao' per avviare il chatbot. Possono anche fare clic poy.nu/ifcnbot per iniziare.

Il chatbot ha un menu semplice, breve e numerico. Gli utenti dovranno solo inviare numeri di testo per navigare.

Inizialmente, il chatbot dell'IFCN sarà disponibile solo in inglese, ma presto seguiranno altre lingue, tra cui hindi e spagnolo, e funzionalità aggiuntive.

'WhatsApp ha recentemente fornito un file concessione all'IFCN di Poynter per supportare il prezioso lavoro dei suoi firmatari verificati in tutto il mondo nella lotta alla disinformazione COVID-19 ', ha affermato Ben Supple, responsabile delle politiche pubbliche e responsabile delle elezioni globali di WhatsApp. 'Siamo molto lieti di essere ora in grado di supportare il lavoro essenziale di verifica dei fatti di IFCN con il lancio di questo importante servizio per gli utenti di WhatsApp'.

Il chatbot IFCN è stato costruito sull'API di WhatsApp Business utilizzando la tecnologia Turn.io, lo strumento di impatto per WhatsApp.

Il co-fondatore di Turn.io Gustav Praekelt ha dichiarato: 'Fornire questo servizio in collaborazione con WhatsApp e IFCN fornisce un servizio inestimabile a paesi, comunità e cittadini in tempo reale e su larga scala, consentendo loro non solo di verificare i fatti o di porre domande ma per svolgere un ruolo nello smascherare le false informazioni '.

Informazioni su The Poynter Institute

Il Poynter Institute for Media Studies è un leader globale nell'educazione al giornalismo e un centro strategico che rappresenta l'eccellenza senza compromessi nel giornalismo, nei media e nel discorso pubblico del 21 ° secolo. La facoltà di Poynter tiene seminari e workshop presso l'Istituto di San Pietroburgo, in Florida, e in redazioni, conferenze e organizzazioni in tutto il mondo. La sua divisione di e-learning, News University, offre il più vasto programma di studi di giornalismo online al mondo, con centinaia di corsi interattivi e decine di migliaia di utenti internazionali registrati. Il sito web dell'Istituto offre una copertura 24 ore su 24 sui media, l'etica, la tecnologia e l'attività delle notizie. Poynter è la sede del Craig Newmark Center for Ethics and Leadership, del PolitiFact, vincitore del premio Pulitzer, dell'International Fact-Checking Network e di MediaWise, un progetto di alfabetizzazione digitale per i giovani. I migliori giornalisti e innovatori dei media del mondo si affidano a Poynter per apprendere e insegnare alle nuove generazioni di reporter, narratori, inventori dei media, designer, giornalisti visivi, documentaristi ed emittenti. Questo lavoro sviluppa la consapevolezza pubblica sul giornalismo, i media, il Primo Emendamento e il discorso che serve la democrazia e il bene pubblico.