La Pittsburgh Post-Gazette ha finalmente affrontato la sua controversia, ma la spiegazione non la fa sparire

Newsletter

Il tuo rapporto di Thursday Poynter

(AP Photo / Keith Srakocic)

Il Pittsburgh Post-Gazette è finalmente uscito con una risposta su una polemica che da giorni insegue il giornale.

Redattore esecutivo di P-G Keith Burris ha scritto una lunga storia per il sito web del giornale mercoledì che ha difeso la decisione di ritirare uno dei suoi giornalisti da una storia di protesta a causa di un twittare scherzando sul casino lasciato indietro dopo un vecchio concerto di Kenny Chesney.



È solo l'ultimo capitolo di una delle storie mediatiche più bizzarre delle ultime settimane.

Burris ha iniziato la sua spiegazione scrivendo che i lettori erano stati 'soggetti a una grande quantità di disinformazione sul Post-Gazette'. In parte è colpa di Burris. Da quando la storia è scoppiata la scorsa settimana, non aveva risposto alle richieste di commenti di molti media, tra cui Poynter, che si limitava a cercare di andare a fondo di ciò che stava accadendo. Se avesse risposto, forse la cosiddetta 'disinformazione' a cui si riferiva non sarebbe andata a male.

Non che la sua spiegazione mercoledì lo abbia reso più chiaro.

Burris ha definito le affermazioni secondo cui un giornalista è stato ritirato dalla copertura perché era Black una “bugia oltraggiosa. Una diffamazione, infatti. ' Ha detto che pensava che la menzogna fosse 'così oltraggiosa che non aveva bisogno di confutazione'.

Burris ha detto che al giornalista, Alexis Johnson, non è stata assegnata una storia a causa del tweet in questione. Burris ha ripetutamente affermato che il fatto che Johnson fosse nero non aveva nulla a che fare con la decisione. Ma gran parte delle critiche del giornale - almeno per come la vedevo io - era perché il tweet di Johnson non sembrava suggerire che fosse incapace di fare il suo lavoro in modo obiettivo. Il giornale ha preso quello che sembrava un tweet divertente e innocente e ha peggiorato le cose.

'Quando altri giornalisti hanno ripetuto il tweet, quindi hanno anche espresso la propria opinione, sono stati anch'essi esclusi dal rapporto sulle proteste - quasi tutti (oltre 80) erano bianchi', ha scritto Burris.

Ha anche scritto: “E non ci scuseremo per il mantenimento degli standard professionali nel giornalismo o per il tentativo di eliminare i pregiudizi. Perché questo è importante? Perché l'equità, la rimozione di pregiudizi, la rimozione anche del minimo accenno di conflitto di interessi è il nostro gold standard, tutto ciò che abbiamo veramente come giornalisti '.

Burris ha continuato lodando Johnson, dicendo che il giornale è con lei e apprezza lei ei suoi colleghi. Tuttavia, è tornato indietro per parlare dei principi del giornalismo, dicendo: “Se abbandoniamo quei valori, siamo perduti. Se siamo guidati dalle mezze verità e dalle folle dei social media, non siamo più giornalisti. Due cose sono le fondamenta del giornalismo: verità e correttezza '.

Il problema è che Burris sta suggerendo che Johnson e altri non erano in grado di incontrare quelle basi giornalistiche su quello che sembrava essere un tweet innocuo. E questo sembra ingiusto e infondato.

Burris ha continuato a difendere la proprietà del giornale, che è stato coinvolto in diverse controversie negli ultimi due anni, inclusa la gestione di un editoriale su Martin Luther King Jr. Day che mette in dubbio il razzismo , licenziare un famoso fumettista editoriale che era spesso critico nei confronti del presidente Donald Trump, e l'editore che raccontava quello che i testimoni di P-G dicevano era una tirata ubriaca e spaventosa in redazione una notte.

Il giornalista di Post-Gazette Michael Fuoco, presidente del Newspaper Guild di Pittsburgh, twittato il sindacato sta ancora cercando il P-G per scusarsi con Johnson e un altro giornalista ha tolto la copertura delle proteste, nonché il resto dello staff e dei lettori, ha rimandato i giornalisti alla copertura delle proteste, interrotto le rappresaglie ed eliminato il razzismo in redazione

Aggiungi questa ultima controversia alla recente dubbia storia del P-G.

Il presidente Donald Trump mercoledì. (AP Photo / Patrick Semansky)

Proprio quando pensi che le cose non possano diventare più strane quando si tratta della Casa Bianca e dei sondaggi presidenziali, questo accade. La campagna Trump ha chiesto alla CNN di ritrattare e chiedere scusa per un sondaggio presidenziale che mostrava Trump che era dietro Joe Biden di 14 punti (dal 55% al ​​41%). La campagna ha anche inviato una lettera di cessazione e cessazione.

La risposta della CNN: 'Rispettiamo il nostro sondaggio'. In realtà, è stato molto più duro di così.

Dopo l'uscita del sondaggio, Trump ha twittato , 'Ho mantenuto un sondaggista molto rispettato, McLaughlin & Associates, per analizzare il sondaggio della CNN di oggi (e altri), che ho ritenuto fossero FALSI sulla base dell'incredibile entusiasmo che stiamo ricevendo. Leggi l'analisi per te stesso. Questa è la stessa cosa che hanno fatto loro e altri quando abbiamo sconfitto ... '

In un forte rimprovero, il consigliere generale della CNN ha dichiarato alla campagna Trump che 'questa è la prima volta nei suoi 40 anni di storia che la CNN è stata minacciata di azioni legali perché un politico o una campagna americana non ha gradito i risultati dei sondaggi della CNN'.

Il consigliere generale ha proseguito affermando che quando hanno ricevuto minacce 'da leader politici in passato, di solito provenivano da paesi come il Venezuela o altri regimi in cui c'è poco o nessun rispetto per i media liberi e indipendenti'.

La CNN ha definito la lettera di cessazione e desistenza 'di fatto e legalmente priva di fondamento' e 'un altro tentativo in malafede della campagna di minacciare il contenzioso per imbavagliare discorsi che non vuole che gli elettori leggano o sentano. Le tue accuse e richieste vengono respinte nella loro interezza. '

Un giornale di una piccola città del Missouri ha chiesto scusa per un fumetto editoriale assolutamente orribile che è stato pubblicato nell'edizione di mercoledì. Poi le cose si sono fatte davvero interessanti quando i proprietari si sono dimessi per protesta, seguite dalle dimissioni del direttore, in una giornata piena di drammi familiari.

Il quotidiano del Missouri di Washington, nel Missouri, ha pubblicato una vignetta che mostrava quello che sembrava essere un uomo di colore che afferra la borsa di una donna bianca, che urla: 'Aiuto! Qualcuno chiami il 911! ' L'uomo risponde: “Buona fortuna con quella signora. Abbiamo disintossicato la polizia. '

I comproprietari del Missourian - Susan Miller Warden e Jeanne Miller Wood - ha scritto delle scuse che diceva che erano 'disgustati' dal fumetto e che non rappresentava il personale del giornale. Hanno aggiunto che la vignetta è stata 'selezionata dall'editore / editore, Bill Miller Sr.'

Bill Miller Sr. sembra essere il padre dei comproprietari che hanno pubblicato le scuse. Dopo, le figlie hanno scritto , 'Ancora più doloroso per noi è il fatto che questo colpisce vicino a casa perché questo è nostro padre. Molte famiglie hanno avuto queste discussioni dolorose nella privacy delle loro case. Purtroppo dobbiamo tenere questo dibattito in modo più pubblico '.

Poi, sorprendentemente, le figlie si sono dimesse in segno di protesta.

'Non possiamo continuare a lavorare per un editore che non riesce a vedere il dolore che questo provoca e riteniamo che questo problema sia troppo importante per non prendere posizione.'

Poi papà ha pubblicato delle scuse sul sito web dell'outlet, scrivendo: 'Nell'edizione del 10 giugno di The Missourian gestivo un fumetto editoriale a diffusione nazionale che era insensibile al razzismo. È stata una scarsa capacità di giudizio da parte mia e di questo chiedo scusa sinceramente '.

Miller Sr. ha spiegato che l'intenzione di gestire la vignetta era che 'il defunding dei dipartimenti di polizia all'indomani dell'omicidio insensato di George Floyd non è la risposta per risolvere le ingiustizie razziali e le ingiustizie che si sono verificate nella polizia in questo paese'. Ha aggiunto che il giornale non farà più girare i cartoni animati dell'artista.

poliziotto colpito in faccia da un nero disarmato

Poi, prima che la notte finisse, Miller Sr. si è dimesso. A partire da mercoledì sera, non si è saputo pubblicamente se le figlie sarebbero poi tornate.

Nel frattempo, stazione televisiva di St. Louis KSDK ha contattato l'artista del cartone animato, Tom Stiglich, che ha trasmesso la seguente dichiarazione:

“Grazie per aver scritto e per avermi dato l'opportunità di rispondere. Prima di tutto, possa George Floyd riposare in pace. Non meritava di morire così. Non perdono il razzismo o la brutalità poliziesca di alcun tipo. È un ambiente così ostile in cui viviamo in questo momento, che ha bisogno di più legge e ordine, non di meno. La rivolta e il saccheggio sono stati estremamente scoraggianti. Quella vignetta era basata esclusivamente sui numeri dei crimini violenti qui negli Stati Uniti. Ignorare ciò renderebbe un disservizio al lettore. '

Stiglich non ha affrontato esattamente ciò che ha reso problematico il cartone animato, ovvero un uomo di colore raffigurato come il criminale.

  • Samira Nasr è stata nominata editrice dell'edizione americana di Harper's Bazaar. Diventa la prima donna di colore a ricoprire quella posizione nei 153 anni di storia della rivista. Nasr è l'ex direttore della moda di Vanity Fair. Nasr sostituisce Glenda Bailey, che si è dimessa a febbraio dopo aver guidato Harper's Bazaar per 19 anni.
  • Gannett ha chiuso The Edinburg Review e Valley Town Crier in Texas. I giornali erano all'estremità meridionale del Texas, non lontano dal confine con il Messico. Dayna Reyes del Rio Grande Guardian ha i dettagli .
  • Il presidente Trump dovrebbe essere intervistato oggi a Dallas da Harris Faulkner di Fox News. L'intervista verrà registrata alle 17:00. e aria qualche tempo dopo.
  • Emmanuel Acho, l'ex giocatore della NFL e star dell'Università del Texas che si è fatto un nome nelle trasmissioni a ESPN, è stato assunto per un grosso lavoro alla Fox Sports 1. Acho si unirà allo spettacolo di dibattito 'Speak for Yourself' insieme al co-conduttore Marcellus Wiley. Il nuovo spettacolo debutterà il 22 giugno. 'Conversazioni scomode con un uomo nero' di Acho - che trattava questioni di razza - è recentemente diventato virale su YouTube e ha portato Acho ad apparire in spettacoli come 'The Late Show with Stephen Colbert' e 'Good Buongiorno, America. '
  • Alexis Ohanian, il co-fondatore di Reddit che si è dimesso dal consiglio e ha chiesto che il suo posto andasse a un candidato nero, dovrebbe essere intervistato da Gayle King in 'CBS This Morning' di oggi. Ci si aspetta che racconti a King di come la sua giovane figlia ha avuto un ruolo nella sua decisione.
  • Solo un pensiero: incoraggiante vedere le principali reti di notizie - ABC, CBS e NBC - dedicare tempo alla copertura in diretta dei memoriali di George Floyd a Minneapolis e Houston. Tutti e tre hanno inviato i loro notiziari serali a quelle città e tutte e tre le reti hanno tenuto speciali in prima serata sulla morte e la razza di Floyd in America. Guarderemo indietro a questo momento tra mesi e anni e, sulla base di ciò che abbiamo visto finora, realizzeremo che le reti hanno svolto il proprio lavoro in modo responsabile.

Sen. Tom Cotton, R-Ark. (AP Photo / Andrew Harnik, Pool, File)

Hai un feedback o un suggerimento? Inviare un'e-mail a Tom Jones, scrittore di media senior di Poynter, all'indirizzo tjones@poynter.org .

  • Porta un esperto di Poynter da te
  • OnPoynt Live Q&A: 11 giugno alle 14:00 Orientale - Stai attento - e al sicuro - mentre copri le proteste, Poynter
  • Visualizzazione della pandemia COVID: 11 giugno alle 10:00 (ora orientale) - Reynolds Journalism Institute
  • L'International Fact-Checking Network di Poynter ha a disposizione un finanziamento di 1 milione di dollari. Le applicazioni sono ora aperte.

Vuoi ricevere questo briefing nella tua casella di posta? Registrati qui.