Il Poynter Institute annuncia un investimento da parte di Facebook per espandere il programma di alfabetizzazione digitale dell'informazione MediaWise agli elettori per la prima volta

Dall'istituto

Questa campagna di alfabetizzazione mediatica per gli elettori per la prima volta, denominata MediaWise Voter Project, raggiungerà 2 milioni di adolescenti e giovani adulti in età di voto entro il giorno delle elezioni, insegnando loro come essere meglio informati prima di andare alle urne. (Shutterstock)

ST. PETERSBURG, Florida (22 gennaio 2020) - Il Poynter Institute annuncia di aver ricevuto finanziamenti da Facebook per lanciare un programma nazionale di alfabetizzazione mediatica chiamato MediaWise Voter Project (#MVP). L'obiettivo del programma è raggiungere 2 milioni di studenti universitari americani, insegnando loro a essere preparati e meglio informati mentre votano per la prima volta alle elezioni del 2020.

'Poynter si impegna a elevare l'espressione basata sui fatti in modo che tutti possano partecipare attivamente e con sicurezza alla nostra democrazia', ​​ha affermato Neil Brown, presidente del Poynter Institute. 'L'investimento di Facebook in questa iniziativa aiuterà gli elettori per la prima volta ad avere accesso a informazioni indipendenti, apartitiche e credibili in modo che possano sfruttare al meglio la loro nuova responsabilità civica'.



Il progetto MediaWise Voter si basa sullo slancio creato dal progetto di alfabetizzazione digitale di Poynter per adolescenti chiamato MediaWise, che insegna agli studenti delle scuole medie e superiori come identificare informazioni fattuali, contestualizzare i post ed evitare di condividere disinformazione nei loro feed sui social media.

titoli di briscola in tutto il mondo

I componenti del progetto MediaWise Voter includono:

UNA PRIMA VOLTA VOTER GUIDE
Con un'enfasi sul miglioramento dell'alfabetizzazione mediatica, Poynter svilupperà una guida per gli elettori per la prima volta attraverso una serie di contenuti sociali 'come fare per' che coprirà tutto, dalla registrazione degli elettori all'individuazione della disinformazione. Gli studenti impareranno a essere consumatori esigenti di informazioni digitali. Il progetto raggiungerà gli elettori per la prima volta principalmente attraverso i social media, concentrandosi sulle piattaforme più comunemente utilizzate dai 18-25 anni.

Donald Trump sta portando via la sicurezza sociale

FORMAZIONE DI PERSONA
Il team #MVP di Poynter ospiterà una serie di corsi di formazione sull'alfabetizzazione mediatica in stile bootcamp nei campus universitari a livello nazionale e in altri luoghi di incontro dei giovani. Questo autunno, con l'avvicinarsi del giorno delle elezioni, il progetto MVP si trasformerà in un tour in autobus multi-campus in cui i corrispondenti del campus e lo staff MVP insegneranno l'alfabetizzazione ai media e agli elettori presso i cancelli di coda del football universitario. Il progetto si concentrerà sull'aiutare i giovani elettori a capire come individuare la disinformazione su argomenti importanti per i loro gusti e interessi. Gli argomenti includeranno cambiamenti climatici, sparatorie nelle scuole, debiti per prestiti studenteschi, sicurezza delle armi e questioni LGBTQ in una voce che risuona con il pubblico di destinazione.

UNA CAMPAGNA DI CONSAPEVOLEZZA
Poynter lavorerà con una rete di corrispondenti del campus universitario, stampa, influencer dei social media e celebrità nazionali per creare e diffondere la consapevolezza della Guida per gli elettori di MediaWise. La rete creerà contenuti video originali per supportare il progetto.

'Contribuire a fermare la diffusione della disinformazione è una parte importante del nostro lavoro per proteggere le elezioni, ma sappiamo che non possiamo farcela da soli. Questo nuovo programma di educazione all'alfabetizzazione mediatica per gli elettori per la prima volta raggiungerà milioni di adolescenti e giovani adulti mentre si dirigono alle urne. Apprezziamo l'impegno e la dedizione di Poynter per aiutare a fornire alle persone gli strumenti di cui hanno bisogno per prendere decisioni informate ', ha affermato Katie Harbath, Direttore delle politiche pubbliche, Elezioni globali di Facebook.

cane che assomiglia a ted cruz

Poynter è un istruttore e un convener leader nel settore del giornalismo e un professionista del giornalismo di responsabilità attraverso la sua rete internazionale di controllo dei fatti e il PolitiFact, vincitore del premio Pulitzer. Il Craig Newmark Center for Ethics and Leadership at Poynter lavora con organizzazioni dei media e cittadini per stabilire politiche etiche moderne e migliori pratiche.

'In linea con tutto il lavoro di Poynter, il MediaWise Voter Project sarà apartitico', ha affermato Katy Byron editore e responsabile del programma del franchise MediaWise di Poynter. “Questa iniziativa cerca di educare gli studenti di tutto lo spettro politico e di fornire loro gli strumenti di cui hanno bisogno per trovare informazioni accurate e affidabili sulle elezioni. Vogliamo che i giovani elettori siano fiduciosi di aver preso le loro decisioni di voto sulla base di fatti e non di finzioni ', ha detto Byron.

Poynter collaborerà ancora una volta con Complessivamente, la società di produzione di John Green, un ambasciatore di MediaWise e l'ospite di MediaWise Navigazione del corso accelerato sulle informazioni digitali su Youtube. Complessivamente produrrà la MVP Voter Guide. Altri partner del progetto MediaWise Voter includeranno Gli studenti imparano gli studenti votano (SLSV) e il Progetto di voto del campus .

Il progetto MediaWise Voter inizierà con eventi nei campus universitari a gennaio. Il primo evento è previsto per venerdì 24 gennaio presso l'Università dell'Iowa, dove il team di MediaWise formerà centinaia di studenti con l'aiuto del suo primo MediaWise Ambassador 2020, l'influencer Tyler Oakley. La settimana successiva ci sarà un altro corso di formazione presso l'Università del New Hampshire venerdì 31 gennaio. Entrambi gli eventi sono in anticipo rispetto ai caucus dell'Iowa e alle primarie del New Hampshire, in modo che gli elettori per la prima volta siano pronti a partecipare.

MediaWise è stato creato con il finanziamento di Google.org ed è composto da quattro componenti principali: una rete di controllo dei fatti per adolescenti, workshop nelle scuole di tutta la nazione, un programma MediaWise Ambassador e un open-source curriculum di alfabetizzazione digitale dello Stanford University History Education Group (SHEG) .

è un mandato punibile dalla legge

Informazioni su The Poynter Institute
Il Poynter Institute for Media Studies è un leader globale nell'educazione al giornalismo e un centro strategico che rappresenta l'eccellenza senza compromessi nel giornalismo, nei media e nel discorso pubblico del 21 ° secolo. La facoltà di Poynter tiene seminari e workshop presso l'Istituto di San Pietroburgo, in Florida, e in conferenze e organizzazioni in tutto il mondo. La sua divisione e-learning, News University, offre il più vasto programma di studi di giornalismo online al mondo, con centinaia di corsi interattivi e decine di migliaia di utenti internazionali registrati. Il sito web dell'Istituto, poynter.org, offre una copertura 24 ore su 24 sui media, l'etica, la tecnologia e l'attività delle notizie. Poynter è la sede del Craig Newmark Center for Ethics and Leadership, del PolitiFact, vincitore del Premio Pulitzer, dell'International Fact-Checking Network e di MediaWise, un progetto di alfabetizzazione digitale per adolescenti. Collettivamente, questo lavoro costruisce la consapevolezza pubblica sul giornalismo, i media, il Primo Emendamento e il discorso che serve la democrazia e il bene pubblico.

Informazioni su MediaWise
MediaWise è un'iniziativa di alfabetizzazione informatica digitale guidata dal Poynter Institute in collaborazione con lo Stanford University History Education Group (SHEG), la National Association for Media Literacy Education (NAMLE) e la Local Media Association (LMA) e finanziata da Google.org ( 2018-2020). L'obiettivo di MediaWise era insegnare a 1 milione di adolescenti americani a distinguere i fatti dalla finzione online e la metà proveniva da comunità svantaggiate o a basso reddito. Oggi, il lavoro di MediaWise è stato visto da oltre 5 milioni di telespettatori e continua a crescere. Il programma MediaWise si compone di quattro pilastri: a Curriculum SHEG ; eventi di formazione di persona ospitati presso scuole a livello nazionale; una rete di controllo dei fatti per adolescenti; e un programma di ambasciatori MediaWise.

Secondo la politica etica di Poynter, i finanziatori non influenzano il curriculum o il contenuto del programma.

Contatto:

Tina Dyakon
direttore del marketing
Il Poynter Institute
tdyakon@poynter.org
727-553-4343