Il presidente Biden ha ammonito un giornalista per aver chiesto se il suo piano COVID-19 è abbastanza aggressivo. Era una domanda legittima.

Newsletter

Inoltre, nuovi dati sull'accuratezza dei test rapidi, su come la pandemia tiene le persone in prigione più a lungo, le Olimpiadi del 2021 non sembrano grandiose e altro ancora.

Il presidente Joe Biden risponde alla domanda di un giornalista dopo aver firmato gli ordini esecutivi nella State Dinning Room della Casa Bianca, giovedì 21 gennaio 2021 a Washington. (Foto AP / Alex Brandon)

Copertura COVID-19 è un briefing quotidiano di Poynter con idee su storie sul coronavirus e altri argomenti tempestivi per i giornalisti, scritto dal docente senior Al Tompkins. Iscriviti qui per riceverlo nella tua casella di posta ogni mattina nei giorni feriali.

Il presidente Joe Biden aveva appena firmato una serie di ordini esecutivi nel suo primo giorno intero in carica quando giornalista dell'Associated Press della Casa Bianca Chiese Zeke Miller se è sufficiente un milione di vaccini al giorno e 100 milioni nei primi 100 giorni.



La domanda esatta era: 'Non dovresti impostare l'obiettivo più in alto? Questo è fondamentalmente dove si trovano gli Stati Uniti in questo momento. '

Biden ribatté 'Quando l'ho annunciato, avete detto tutti che non è possibile. Dai, dammi una pausa, amico! È un buon inizio. ' E tutti lasciano perdere.

Ma è una domanda legittima. Quello stesso giorno, il paese ha consegnato circa 1,6 milioni di vaccini. Il Bloomberg Vaccine Tracker afferma che nell'ultima settimana sono state somministrate in media 939.973 dosi al giorno.

Ciò significa che il nuovo obiettivo di battaglia aggressivo del presidente Biden in tempo di guerra per far vaccinare le persone è fondamentalmente alla stessa velocità del programma che ha ereditato.

L'addetto stampa della Casa Bianca Jen Psaki in seguito ha giocato a un interessante gioco di matematica, dicendo che sotto l'amministrazione Trump sono state somministrate circa 17 milioni di dosi di vaccini, per un tasso di circa 500.000 al giorno. Ma questo include tutto l'aumento da zero al giorno ad oggi.

(Bloomberg)

C'è ancora un po 'di nebbia intorno se l'obiettivo è quello di vaccinare completamente 100 milioni di americani con due colpi o semplicemente di ottenere 100 milioni di colpi là fuori , che proteggerebbe 50 milioni di persone.

La CNN mette i numeri in prospettiva :

Negli ultimi sette giorni sono state somministrate circa 914.000 dosi al giorno. Se la vaccinazione continua alla stessa velocità, ogni adulto negli Stati Uniti potrebbe essere vaccinato completamente entro l'estate 2022, secondo un'analisi della CNN.

Se la vaccinazione raccoglie fino a 1 milione di iniezioni al giorno, in linea con la promessa di Biden, quella tempistica potrebbe aumentare fino alla primavera del 2022.

Per vaccinare completamente tutti gli adulti negli Stati Uniti entro la fine dell'anno, il ritmo dovrebbe aumentare a circa 1,3 milioni di dosi somministrate al giorno.

Supponendo che tre quarti degli adulti statunitensi debbano essere completamente vaccinati per ottenere l'immunità di gregge, gli Stati Uniti potrebbero raggiungere questa soglia entro febbraio 2022 se la vaccinazione continua alla stessa velocità degli ultimi sette giorni - circa 914.000 dosi somministrate al giorno, secondo un'analisi della CNN.

Se la vaccinazione raccoglie fino a 1 milione di colpi al giorno, l'immunità di gregge negli Stati Uniti potrebbe essere raggiunta entro la fine del 2021.

Non sono abbastanza esperto da dire se un milione di vaccini al giorno è abbastanza aggressivo o se sta impostando un livello intenzionalmente basso in modo che il nuovo presidente possa rivendicare una vittoria. In ogni caso, è del tutto corretto per i giornalisti porre la domanda di un presidente che non è noto per tenere conferenze stampa. I giornalisti devono ottenere risposte quando possono, anche in una mischia fotografica. Continua a premere per ottenere risposte.

Un lavoratore utilizza una macchina per il test rapido dell'antigene Abbott ID Now per i passeggeri della United Airlines all'aeroporto internazionale di San Francisco a San Francisco, giovedì 15 ottobre 2020 (AP Photo / Jeff Chiu)

I Centers for Disease Control and Prevention hanno appena pubblicato nuovi dati che ha scoperto che quei test rapidi che producono risultati in 15 minuti sono più utili se si hanno i sintomi del COVID-19 che se non li si ha. In effetti, afferma lo studio CDC, i test rapidi possono perdere due terzi dei casi di COVID-19 tra le persone che non hanno sintomi.

Lo studio ha esaminato 3.400 pazienti e ha utilizzato sia il test rapido che il test PCR che richiede alcuni giorni per ottenere i rendimenti. Anche per le persone che avevano sintomi, i test rapidi hanno mancato quasi quattro casi su 10 rilevati dal sistema di test più lento.

Abbott, che produce i test rapidi, ha detto :

'BinaxNOW è ottimo nel trovare persone infettive', ha detto la società, indicando il sottogruppo di partecipanti positivi, in cui il test ha identificato il 78,6% delle persone con virus coltivabile ma senza sintomi e il 92,6% delle persone che erano sintomatiche.

La linea di fondo è che i test rapidi economici che puoi usare a casa sembrano essere più utili per coloro che hanno sintomi e hanno maggiori probabilità di infettare altre persone. Ma solo perché un test veloce non torna positivo non significa che sei negativo. Pensala come penseresti a una decisione della giuria in un caso giudiziario penale. La giuria non ritiene che tu sia 'innocente', ma potrebbe ritenerti 'non colpevole'.

Se hai sintomi e il test rapido risulta negativo, vai a fare un test PCR per essere sicuro.

Ho tramandato innumerevoli storie sulla diffusione della pandemia nelle carceri e nelle carceri, e continua a peggiorare. Questa è una visione diversa della storia. Quando le persone incarcerate non possono lavorare perché le industrie carcerarie chiudono, non possono guadagnare crediti di lavoro per il rilascio anticipato.

Rapporti Pew :

Secondo una ricerca della Conferenza nazionale dei legislatori statali, in almeno la metà degli stati, le persone incarcerate possono avere tempo alla pena detentiva lavorando, ottenendo titoli di studio o completando programmi come la riabilitazione dalla droga e dall'alcol. A volte i programmi o il lavoro sono richiesti come parte di una frase.

Diversi stati hanno distribuito crediti di tempo in altri modi per compensare i programmi persi. La California e il New Jersey hanno persino aumentato i crediti di tempo a causa del coronavirus.

Mentre la pandemia si estende, tuttavia, con alcuni stati che esitano a somministrare vaccini a persone incarcerate prima di altri gruppi, i sostenitori dicono che gli stati potrebbero fare un uso migliore dei sistemi che consentono crediti di 'buon tempo' per ridurre la popolazione carceraria.

trionfa l'incontro con i media

'Chiediamo agli Stati di, piuttosto che lasciare che il buon tempo cada nel dimenticatoio, prendersi tempo e sfruttarlo', ha affermato Wanda Bertram, portavoce di Prison Policy Initiative, un think tank sulla giustizia penale con sede a Northampton, Massachusetts. 'Primo perché è giusto e secondo perché consentirà a più persone di uscire di prigione ora'.

Ma le politiche non sono apprezzate da alcuni funzionari delle forze dell'ordine e legislatori, che sostengono che le persone incarcerate dovrebbero scontare la pena che sono state trattate, rischi COVID-19 o meno.

Anche se gli stati e le contee hanno abbassato le loro popolazioni di prigioni e carceri all'inizio della pandemia, i conteggi hanno ripreso a salire a partire dalla fine dell'estate e all'inizio dell'autunno dell'anno scorso .

(Prison Policy Initiative)

Dovresti davvero andare a vedere le tue prigioni locali e vedere le tendenze della popolazione dall'estate.

Tieni a mente, la pandemia è aumentata nelle carceri e nelle carceri . Qualunque sia la ragione che gli stati e le contee avevano per svuotare i blocchi all'inizio della pandemia ora sono ancora più pressanti, ma hanno invertito le politiche. Lo dice la Prison Policy Initiative :

Da luglio, il 77% delle carceri del nostro campione ha registrato un aumento della popolazione, suggerendo che le prime riforme istituite per mitigare COVID-19 sono state in gran parte abbandonate. Ad esempio, a metà aprile, la popolazione carceraria della città di Filadelfia sarebbe diminuita di oltre il 17% dopo la polizia cittadina sospeso arresti e giudici di basso livello rilasciato 'Alcuni detenuti non violenti' incarcerati per 'accuse di basso livello'. Ma il 1 ° maggio - mentre infuriava la pandemia - le forze di polizia di Filadelfia hanno annunciato che l'avrebbero fatto riprendere gli arresti per i reati contro la proprietà, annullando efficacemente i precedenti sforzi di riduzione. Allo stesso modo, il 10 luglio, lo sceriffo della contea di Jefferson, in Alabama, ha annunciato che il carcere lo avrebbe fatto limitare le ammissioni solo a 'criminali violenti che non possono creare legami'.

Quello sforzo è stato rapidamente abbandonato quando il carcere ripreso le normali operazioni di ammissione solo una settimana dopo. L'aumento della popolazione carceraria in tutto il paese suggerisce che dopo la prima ondata di risposte al COVID-19, molti funzionari locali hanno consentito che i ricoveri in carcere tornassero come al solito.

Come le prigioni di contea, le carceri statali e federali hanno ridotto la popolazione e ora i numeri stanno nuovamente aumentando, anche se non ancora così bruscamente come le carceri.

(Prison Policy Initiative)

Uno striscione dei giochi olimpici e paralimpici di Tokyo 2020 è visto attraverso i rami degli alberi del Canoe Slalom Course, uno dei luoghi dei giochi olimpici e paralimpici di Tokyo 2020, a Tokyo giovedì 21 gennaio 2021. (AP Photo / Eugene Hoshiko)

Il Times of London ha riportato ciò che gli altri stanno sussurrando ma non ha confermato: le Olimpiadi in Giappone quest'estate può essere pane tostato . Segna i tuoi calendari per il 25 marzo, che è probabilmente l'ultimo giorno per prendere una decisione positiva o negativa. I casi di COVID-19 stanno di nuovo aumentando in Giappone, dove mancano i test e dove l'opinione pubblica è fortemente contraria allo svolgimento dei giochi quest'estate.

(Dashboard COVID-19 di Johns Hopkins per il Giappone)

Il Comitato Olimpico Internazionale sta dicendo 'continua a muoverti, non c'è niente da vedere qui'.

Non ti senti solo per quegli atleti che hanno aspettato e sacrificato una vita per questa opportunità? Diversi mesi fa, FiveThirtyEight scrisse le cifre su quanti atleti in diversi sport ottengono solo una possibilità in un'apparizione olimpica.

La Kaiser Family Foundation ha appena pubblicato uno studio che ha scoperto che sei americani su 10 non hanno idea di dove o quando ottenere una vaccinazione COVID-19. Sono solo sorpreso che non sia una cifra più alta. Ecco due risultati che i giornalisti potrebbero essere in grado di aiutare con:

Due terzi degli adulti affermano di essere fiduciosi che i vaccini COVID-19 negli Stati Uniti vengano distribuiti equamente, inclusa la maggior parte degli adulti neri (58%). Tuttavia, circa la metà degli adulti neri afferma di “non essere troppo” o “per niente” fiduciosa che gli sforzi di distribuzione del vaccino tengano conto delle esigenze delle persone di colore (52%).

La maggior parte del pubblico che non si è ancora vaccinato (il 94% di tutti gli adulti) afferma di non avere abbastanza informazioni su quando persone come loro saranno in grado di ottenere il vaccino (60%) e su dove potranno ottenere il vaccino (55%). In particolare, circa sei adulti neri e ispanici su dieci affermano di non avere informazioni sufficienti su dove ottenere il vaccino, rispetto a circa la metà degli adulti bianchi che dicono lo stesso. Tra gli adulti di età pari o superiore a 65 anni - un gruppo che ha una priorità più alta per il vaccino - circa sei su dieci affermano di non avere abbastanza informazioni su quando (58%) e dove (59%) potranno ottenere il vaccino.

(Kaiser Family Foundation)

Note di Scientific American :

Finora circa il 3% degli americani ha ricevuto almeno una dose di un vaccino contro il coronavirus. Ma in 16 stati che hanno rilasciato dati in base alla razza, i residenti bianchi vengono vaccinati a tassi significativamente più alti rispetto ai residenti neri, secondo l'analisi, in molti casi da due a tre volte superiori.

Se il lancio raggiungesse allo stesso modo persone di tutte le razze, le quote di persone vaccinate di cui si conosce la razza dovrebbero allinearsi vagamente con i dati demografici degli operatori sanitari. Ma in ogni stato, i neri americani erano significativamente sottorappresentati tra le persone vaccinate fino a quel momento.

'La mia preoccupazione ora è che se non vacciniamo la popolazione a più alto rischio, assisteremo a morti ancora più sproporzionate nelle comunità nere e marroni', ha detto Dott. Fola May , un medico dell'UCLA e ricercatore di equità sanitaria. 'Mi ha spezzato il cuore.'

L'ufficiale sanitario dello stato del Mississippi Dr. Thomas Dobbs dice che quando gli stati che forniscono più vaccini vengono ricompensati con più rifornimenti, incoraggia i farmaci ad andare nei mega siti di transito ma non nelle cliniche rurali. Anche nelle città, le persone con collegamenti al computer possono prenotare appuntamenti mentre coloro che non sono connessi ne vengono esclusi.

A proposito, una fonte che potresti prendere in considerazione è l'Associazione Medica Nazionale . Probabilmente conosci l'American Medical Association ma il file NMA è il più antico e il più grande voce dei medici neri. Presidente NMA Leon McDougle mi ha detto di recente che il suo gruppo è impegnato a condividere dati e informazioni con persone di colore che diffidano delle agenzie sanitarie governative.

Quando l'ho letto 700 portuali a Los Angeles e Long Beach, California , hanno ottenuto COVID-19, ha attirato la mia attenzione. Le autorità portuali affermano di avere più merci che manodopera qualificata, non ciò di cui il paese ha bisogno in questo momento per avviare l'economia.

Hai storie simili da esplorare in tutta l'America, che si tratti di ferrovie, magazzini, banchine, porti, linee di chiatte o società di autotrasporti. Come ha spiegato un esperto, quando non viaggiamo, compriamo roba e quella roba si muove attraverso questi canali di spedizione.

Nel 2020, molte piccole società di autotrasporti sono fallite a causa della carenza di lavoratori, delle restrizioni governative sui movimenti e dei bassi prezzi del petrolio, il che significava minori spedizioni di petrolio.

Dove rientrano questi lavoratori nell'elenco delle priorità per i vaccini nel tuo stato?

Il mio amico Jim Sweeney ha notato questa storia per noi. Una fabbrica canadese di losanghe nell'Isola del Principe Edoardo ha licenziato 30 lavoratori, citando una stagione di raffreddore e tosse 'quasi inesistente' in mezzo alle restrizioni del COVID-19.

Rapporti CTV :

Island Abbey Foods ha dichiarato che le vendite di venerdì delle sue pastiglie per la tosse e fredde Honibe sono diminuite nel 2021, costringendo la società di Charlottetown a tagliare 30 posizioni temporanee dalla sua attività di produzione.

Le misure volte a frenare la pandemia come maschere, lavaggi frequenti delle mani, allontanamento fisico e lavoro da casa sembrano aver diminuito la prevalenza dei virus stagionali.

L'apparente calo dei raffreddori invernali in tutto il paese sembra aver indebolito la domanda di medicine e rimedi naturali volti a lenire il mal di gola e la congestione nasale.

Questa storia mi ricorda una lezione che ho ricevuto all'inizio della mia carriera quando un ragazzo ha chiamato la redazione urlando contro di me per aver detto qualcosa su una 'brutta tempesta invernale' in arrivo. Ha detto che era nel business del gas di petrolio liquefatto e la sua attività dipendeva dal freddo. Quindi, il mio 'cattivo' era il suo 'fantastico'.

C'è un vecchio Canzone di Paul Simon , 'Il soffitto di un uomo è il pavimento di un altro uomo', e così è.

Torneremo domani con una nuova edizione di Covering COVID-19. Iscriviti qui per riceverlo direttamente nella tua casella di posta.