I Pulitzers onorano Ida B. Wells, una delle prime pioniere del giornalismo investigativo e icona dei diritti civili

Reportistica E Modifica

Creative Commons

Nel concedere una citazione postuma a Ida B. Wells, i Premi Pulitzer onorano uno dei primi e più intrepidi giornalisti investigativi d'America.

Ida B. Wells è nata schiava nel Mississippi nel 1862. Divenne una scrittrice ed editrice che fece una crociata contro il linciaggio e per i diritti civili nel profondo sud dopo la guerra civile. È stato un lavoro che sfidava la morte per una donna di colore, che ha trascorso mesi viaggiando attraverso gli stati del sud, indagando sui linciaggi di uomini di colore attraverso la ricerca di documenti e interviste di persona - un processo che ha gettato le basi per le moderne tecniche investigative.



verità o bugie di notizie sulla volpe

A 30 anni, come co-proprietario ed editore di The Memphis Free Speech and Headlight, Wells ha intrapreso quell'opera più famosa, tentando di indagare sul tropo secondo cui i linciaggi di solito seguivano lo stupro di donne bianche da parte di uomini di colore. Ha scoperto, naturalmente, che questo era palesemente falso: 'Nessuno in questa parte del paese crede alla vecchia e logora bugia secondo cui gli uomini negri violentano le donne bianche', ha scritto Wells. Invece, ha scritto, l'orribile violenza - e la minaccia di quella violenza - erano semplicemente un mezzo per i cittadini bianchi per terrorizzare e opprimere gli afroamericani. I suoi scritti furono pubblicati negli Stati Uniti e all'estero e includevano opuscoli trasformati in libri ' Orrori del sud ' e ' Il record rosso . '

Ha continuato la sua carriera come giornalista e sostenitrice dei diritti civili, anche dopo che la sua vita è stata minacciata ed è stata costretta a fuggire da Memphis, i suoi uffici di giornali saccheggiati e le sue macchine da stampa distrutte. È considerata uno dei fondatori della NAACP e la sua successiva difesa includeva l'organizzazione di boicottaggi, il movimento per il suffragio e l'attivismo anti-segregazione.

FORMAZIONE CORRELATA: Rendi la diversità una priorità durante la pandemia

approvazione del Wall Street Journal nel 2012

Morì a Chicago nel 1931 di malattie renali. Aveva 68 anni.

Wells era tra le prime persone riconosciute quando il New York Times ha lanciato la sua serie di necrologi 'Overlooked' - persone la cui morte non meritava un resoconto al momento. La scrittrice del Times Obit Caitlin Dickerson ha detto: 'In qualità di giornalista, sono grata che, nell'indagare sui linciaggi di uomini di colore, Ida B. Wells abbia aperto la strada a tecniche di cronaca che rimangono i principi centrali del giornalismo moderno'.

può trionfare togliere la sicurezza sociale

Più recentemente, La Ida B. Wells Society for Investigative Reporting , fondata nel 2016, è 'un'organizzazione giornalistica dedicata ad aumentare e fidelizzare i giornalisti e gli editori di colore nel campo dei rapporti investigativi'. È stata fondata dai giornalisti Ron Nixon, Topher Sanders e Nikole Hannah-Jones, che lo era anche lui ha nominato un vincitore del Pulitzer oggi .

La citazione arriva con un lascito di $ 50.000, ha detto Dana Canedy, amministratore di Pulitzer, con dettagli a venire.

Barbara Allen è la direttrice della programmazione universitaria per il Poynter Institute. Può essere raggiunta a ballen@poynter.org o su Twitter all'indirizzo @barbara_allen_