La prigione di SC smette di pubblicare foto segnaletiche

Altro

Lo stato | Fox 5 Atlanta | WLTX
La prigione della contea di Richland nella Carolina del Sud ha smesso di pubblicare foto segnaletiche di arresto dopo aver appreso che un sito web stava pubblicando le foto e poi ha addebitato $ 400 per la rimozione delle immagini.

Alcuni di quelli che dovevano pagare la pesante quota erano clienti di Seth Rose, un consigliere della contea di Richland e avvocato difensore locale.

'Penso solo che ci siano preoccupazioni etiche', Rose ha detto a WLTX a Columbia, nella Carolina del Sud . 'Penso che questo dovrebbe essere contro la legge.'

Con oltre 9.000 foto di prenotazione, la prigione della contea di Richland ha il secondo database di foto più grande dello stato, rapporti R. Darren Price per lo Stato. Il giornale ha detto che mugshots.com 'si autodefinisce il' Google delle foto segnaletiche 'e presenta più di otto milioni di foto di prenotazioni raccolte da carceri e carceri in 46 stati, inclusa la Carolina del Sud'.



adam swart folle su richiesta

Poynter ha riferito il mese scorso sull'impatto che questi siti stanno avendo sul giornalismo. Un legislatore del vicino stato della Georgia ha affermato di aver pianificato di introdurre un disegno di legge a gennaio che vieta ai siti web di pubblicare foto segnaletiche e poi addebitare per rimuoverle. La legislazione cerca di impedire ai siti web di 'trarre profitto e trasformare la brutta giornata di qualcuno in una giornata che non finisce mai', Fox 5 segnalato questa settimana .

Gli amministratori della prigione della contea di Richland hanno detto che avrebbero comunque onorato le richieste dei media per l'accesso alle foto della prenotazione. Le testate giornalistiche ufficiali ora devono inviare un'e-mail alla prigione chiedendo direttamente le foto segnaletiche individuali. Il personale della prigione avrebbe dovuto incontrarsi questa settimana per discutere una soluzione a lungo termine che non ridurrà l'accesso del pubblico e dei media a informazioni importanti.

'Sicuramente non vogliamo che questi siti abbiano accesso', ha detto a WLTX il portavoce della contea di Richland, Stephany Snowden. 'Quando le persone vengono arrestate, sono innocenti fino a prova contraria e sembra che questi siti senza scrupoli le rendano colpevoli'.

La legge della Carolina del Sud non richiede ai governi locali e alle carceri di fornire l'accesso pubblico alle foto, ma l'accesso ai media rimane la preoccupazione principale della città, ha detto al telefono a Poynter Snowden, ex giornalista di TV e giornali.