I giornalisti avrebbero dovuto votare il Super Tuesday? »Brazile to RNC head: 'Go to hell!'» Uno sguardo al successo di The Athletic

Newsletter

Il tuo rapporto di Wednesday Poynter

Gli elettori attendono in fila per votare il Super Tuesday in California. (Foto di AP / Ringo H.W. Chiu)

I giornalisti dovrebbero votare?

Eccoci qui, in un anno di elezioni presidenziali, e la questione si è nuovamente posta. Il Super Tuesday è stato un grande giorno, quando 14 stati hanno tenuto le primarie e le Samoa americane hanno avuto caucus.

Quindi sarebbe stato OK per i giornalisti passare dalle urne prima di andare alle loro agenzie di stampa per riferire su Super Tuesday?

In una colonna 'Reader Center' questa settimana per il New York Times, Caryn A. Wilson e Lara Takenaga hanno esaminato l'argomento e hanno portato i lettori dietro le quinte con questa domanda secolare, ma non così facile da rispondere.

Per cominciare, la maggior parte di noi può essere d'accordo sul fatto che i giornalisti non dovrebbero essere sostenitori politici - cioè, non dovrebbero lavorare o donare alle campagne, mettere adesivi per paraurti sulle loro auto o cartelli nei loro cortili, o bottoni sulle loro camicie. E questo vale per tutti, non solo per quelli che si occupano di politica. Perché? Perché è importante che le testate giornalistiche mantengano la fiducia del proprio pubblico e facciano apertamente il 'tifo' per un candidato con dollari e / o supporto erode tale fiducia.

Molti, tuttavia, difendono il voto come uno dei diritti più basilari degli americani e, quindi, OK per i giornalisti.

Tuttavia, il capo corrispondente della Casa Bianca del New York Times Peter Baker ha detto a Wilson e Takenaga: 'Come giornalisti, il nostro lavoro è osservare, non partecipare, e quindi a tal fine, non appartengo a nessun partito politico, non appartengo a qualsiasi organizzazione non giornalistica, non sostengo nessun candidato, non do soldi ai gruppi di interesse e non voto '.

Ma scrive il critico dei media del Washington Post Erik Wemple , 'Lo ... svantaggio è che i giornalisti senza diritto di voto danno credito all'idea ... che il solo fatto di avere punti di vista politici è, a un certo livello, una cosa squalificante o problematica. Non lo è. Ciò che conta è cosa c'è nell'articolo (o nel segmento, nel video o nel podcast). '

editoriale su Trump

Wemple chiama il non voto 'imparzialità performativa' e afferma che evitare il seggio elettorale non sopprimerà i propri pensieri critici.

Solo poche settimane fa, il vicepresidente senior di Poynter Kelly McBride, che è il presidente del Craig Newmark Center for Ethics and Leadership e ha studiato, scritto e parlato di etica del giornalismo come chiunque altro, ha scritto proprio su questo argomento .

Cominciamo con le primarie. Come sottolinea McBride, chiunque voti alle primarie è tenuto a rivelare il proprio partito. Ciò potrebbe finire per essere un record pubblico, il che significa che l'appartenenza al partito di un giornalista potrebbe diventare nota ai lettori. Ciò potrebbe causare problemi alle testate giornalistiche che cercano di stabilire rapporti oggettivi?

Nessuna testata giornalistica può impedire ai propri dipendenti di votare. Questo è illegale. Ma alcuni punti vendita potrebbero scoraggiarlo, e McBride ha detto che è sbagliato su diversi livelli, in particolare, 'Un leader di notizie che incoraggia il suo staff a evitare una primaria ignora la differenza tra l'obiettività personale, che è impossibile, e l'obiettività del processo di segnalazione. Questo a sua volta accelera l'eccessiva semplificazione dei valori giornalistici '.

McBride ha anche scritto: 'Infine, è un'opportunità persa per essere trasparenti. Invece di chiedere ai giornalisti di rifiutare il loro diritto di voto per nascondere le loro convinzioni, non sarebbe meglio invitare il pubblico a una conversazione su come la redazione garantisce l'equità nella copertura politica? '

Wilson e Takenaga notano che Bill Keller, l'ex editore del Times, diceva che una delle cose più importanti da fare per i giornalisti è riferire contro i propri preconcetti, cercare attivamente prospettive che potrebbero essere contrarie alle proprie.

Oppure, come ha detto al Times la giornalista politica del Times Maggie Astor, 'non credo sia possibile vivere nel mondo - tanto meno essere immersi nella politica giorno dopo giorno - e non avere opinioni'. Ma, ha detto Astor, quando racconta una storia, chiede: “Porrei questa domanda in questo modo, o scriverei questo articolo in questo modo, se le mie opinioni fossero diverse? E se la risposta è no, mi fermo e ricalibrare. '

Vorrei schierarmi con Baker e preferirei che i giornalisti, specialmente quelli che coprono attivamente le elezioni, non votassero. Ma non posso arrivare a tanto.

Penso che sia possibile per i giornalisti votare e riferire in modo obiettivo? Lo voglio. È possibile non avere, in fondo, un'opinione sulla politica? Non è. Siamo umani.

Alla fine, il valore di un giornalista non dovrebbe essere basato su chi vota, ma sul lavoro che fa.


Donna Brazile nel 2018. (AP Photo / Gerald Herbert, File)

Quando Donna Brazile, l'ex presidente ad interim del Comitato Nazionale Democratico, è stata assunta l'anno scorso da Fox News per collaborare, è stato un grattacapo. Perché dovrebbe andare a lavorare per Fox News? E perché Fox News dovrebbe volerla?

La risposta a entrambi è stato quello che è successo martedì quando Brazile ha detto alla presidente del Comitato Nazionale Repubblicano Ronna McDaniel di 'andare al diavolo' durante un segmento in 'America’s Newsroom'. McDaniel aveva affermato che le primarie democratiche sarebbero state 'truccate' in modo che Bernie Sanders non potesse essere il candidato presidenziale.

Dopo aver detto a McDaniel di 'stare alla larga dalla nostra razza' e che era 'malata e stanca' dei repubblicani che parlavano del processo dei Democratici, Brazile ha detto: 'Prima di tutto, non hanno un processo. Stanno annullando le primarie. Hanno il vincitore che prende tutto. Non hanno il tipo di democrazia che vediamo dalla parte democratica. Che le persone usino i punti di discussione russi per seminare divisione tra gli americani è stupido. Allora Ronna, vai al diavolo! Non si tratta di - vai al diavolo! Sono stanco di ciò.'

I conduttori Sandra Smith ed Ed Henry hanno entrambi reagito con 'Whoa!' e Smith ha detto che la McDaniel è stata invitata a parlare del suo punto di vista.

Il respingimento di Brazile è stato oltre il limite? Meh. Abbiamo sentito di peggio. I social media hanno criticato Brazile per quello che ha detto, ma siamo onesti, Fox News lo adorava. È per questo che è stata assunta. E non sembrava che McDaniel fosse infastidito. Lei twittato : 'Va bene, @donnabrazile . Anche io avrei una brutta giornata se la mia festa fosse ancora irrimediabilmente divisa. Si parla di una convenzione negoziata e del DNC che cerca di fermare Bernie ovviamente colpito un po 'vicino a casa '.

Questi incontri cittadini di Fox News con aspiranti democratici alla presidenza sono un successo. Il municipio della scorsa settimana con Amy Klobuchar è stato il telegiornale più visto dalle 18:30 alle 19:30. fascia oraria quella notte con una media di 1,75 milioni di spettatori.

Nel frattempo, il municipio di lunedì sera con Mike Bloomberg ha attirato numeri enormi. Aveva una media di 2.412 milioni di telespettatori, un'altra vittoria tra i canali di notizie via cavo durante le 18:30 alle 19:30. fascia oraria. Fox News, utilizzando i numeri di Nielsen Media Research, ha affermato che è stato il secondo municipio più votato durante la stagione elettorale del 2020. Un municipio con Bernie Sanders nell'aprile del 2019 ha attirato 2,6 milioni di spettatori.


Amy Klobuchar sostiene il candidato presidenziale democratico ed ex vicepresidente Joe Biden lunedì a Dallas. (AP Photo / Eric Gay)

Ottimo risultato per lo spettacolo 'Today' della NBC, segnando il prima intervista con Amy Klobuchar da quando ha sospeso la sua campagna per la presidenza e ha appoggiato Joe Biden. Ha detto a Savannah Guthrie che non era stata costretta a ritirarsi.

percentuale di elettori indecisi 2016

'Non c'era letteralmente alcuna spinta da parte di nessuno', ha detto Klobuchar. “È stata una decisione che ho preso. ... La parte più difficile è stata in realtà dirlo al nostro staff, ma penso che tutti sapessero che questa era la cosa giusta da fare '.

Klobuchar ha anche aggiunto che non le era stato promesso un lavoro nell'amministrazione di Biden.

'Sto solo facendo il mio lavoro in questo momento', ha detto Klobuchar. 'Un giorno non ho più lasciato la mia campagna.'

'60 Minutes' continua ad essere una stella di rating per CBS. L'episodio di domenica - che presentava un profilo di Mike Bloomberg, un'intervista con il Navy SEAL assolto dall'omicidio e sostenuto dal presidente Trump, e un rapporto sui cambiamenti climatici e le Bahamas - ha attirato 9,2 milioni di spettatori, rendendolo il secondo programma televisivo più visto della settimana. Solo la copertura della CBS del dibattito presidenziale democratico, con 15,34 milioni, ha avuto più telespettatori.

È stato il terzo programma consecutivo nella top 10 di “60 Minutes” e la sesta volta in questa stagione televisiva che è stato tra i primi cinque programmi. Oltre 17 trasmissioni televisive in questa stagione, '60 Minutes' ha raggiunto la top ten per 14 volte.


Il presentatore di 'Get Up' Mike Greenberg, a sinistra, e l'ospite abituale Jalen Rose. (Foto di Richard Shotwell / Invision / AP)

Dopo un inizio traballante al suo lancio quasi due anni fa, il programma mattutino di ESPN 'Get Up' sembra aver trovato solide basi. ESPN ha annunciato martedì che lo spettacolo ha avuto 12 mesi consecutivi di crescita degli ascolti e il numero di spettatori è aumentato del 5% rispetto a un anno fa. È anche lo spettacolo via cavo più importante dalle 8 alle 10:00 tra un paio di dati demografici chiave: uomini 18-34 e uomini 18-49. Per l'ultimo trimestre del 2019, lo spettacolo ha registrato una media di poco più di 400.000 spettatori, non un numero enorme, ma buono per una rete via cavo a quell'ora del giorno.

Sono uno spettatore abituale dello spettacolo, guardo dai 20 ai 30 minuti al giorno. Sì, spesso suscita polemiche dove non ce n'è davvero e posso fare a meno di un po 'del fastidioso finto oltraggio che alcuni ospiti abituali - Pat McAfee, Kendrick Perkins, Richard Jefferson - sembrano spacciare.

Ma il conduttore Mike Greenberg è solido, così come la conduttrice abituale Laura Rutledge (un grande miglioramento nei primi giorni di una disinteressata Michelle Beadle). Ospiti abituali come Jalen Rose, Dan Orlovsky e Jay Williams sono intelligenti e divertenti. Non è per tutti. Devi essere un appassionato di sport per apprezzarlo. Ma come previsto dallo spettacolo, è migliorato con il tempo ed è diventato guardabile per gli appassionati di sport irriducibili.

The Athletic, il sito web sportivo senza pubblicità su abbonamento, è il futuro della scrittura sportiva? È meglio che lo speriamo, in base a dove si trova adesso. In un superbo pezzo per il Washington Post , l'editorialista dei media sportivi Ben Strauss guarda con attenzione ad alcuni numeri. In particolare, questo: 430. Ecco quanti giornalisti lavorano ora per il sito negli Stati Uniti e nel Regno Unito.

Strauss scrive: “L'Athletic ha raccolto 140 milioni di dollari, si avvicina a 1 milione di abbonati ed è valutato circa 500 milioni di dollari, secondo la compagnia. Ma non è ancora redditizio. '

Riuscite a immaginare cosa potrebbe accadere se il sito alla fine fallisse?

Strauss ha questa citazione di B.J. Schecter, l'ex redattore capo di Sports Illustrated che ora gestisce il programma sui media sportivi della Seton Hall University: 'Sono più ottimista di quanto lo sia stato, ma ti vengono i brividi a pensarci. Tutto questo talento sul mercato - dove andranno? Sarebbe catastrofico. '

Per ora c'è ottimismo, anche se ci sono sempre voci secondo cui, come la maggior parte delle società di venture capital, una vendita è inevitabile. C'è molto da digerire nella storia di Strauss, ma vale la pena leggerlo.

  • Bobbie Battista , una volta il volto di Headline News della CNN, è morto martedì dopo una battaglia di quattro anni contro il cancro cervicale. Aveva 67 anni. Battista è stato uno dei conduttori originali di Headline News nel 1981 e ha continuato a diventare il conduttore di 'TalkBack Live' della CNN, trasmesso dal vivo davanti a un pubblico in studio presso la sede della CNN ad Atlanta e caratterizzato da giornalisti.

  • Una settimana dopo aver citato in giudizio il New York Times, la campagna Trump ha citato in giudizio il Washington Post per diffamazione . La campagna sta citando in giudizio oltre due articoli sulla possibile connessione di Trump con l'interferenza russa nelle elezioni del 2016. La campagna di Trump ha accusato The Post di fare dichiarazioni 'false e diffamatorie'.

  • I vincitori degli Scripps Howard Awards, che riconoscono l'eccellenza nel giornalismo nel 2019, sono stati annunciati martedì. Le voci sono state giudicate il mese scorso al Poynter Institute. Il Washington Post ha vinto per le ultime notizie per la sua copertura delle sparatorie di massa a distanza di 24 ore a El Paso, Texas, e Dayton, Ohio, in cui sono morte 29 persone. Clicca qui per un elenco completo dei vincitori.

  • Un ultimo pensiero sulla partenza di Chris Matthews dalla MSNBC dopo le accuse di commenti inappropriati nei confronti delle donne. Non è come se le accuse fossero nuove e isolate. Gli scrittori dei media (me compreso) hanno lasciato cadere la palla su questo. Avremmo dovuto essere più diligenti nel portare avanti questa storia molto prima che Matthews si dimettesse lunedì sera.


Le persone si riflettono in uno specchio di un edificio distrutto dalle tempeste in tutto il Tennessee all'inizio di martedì. (Foto AP / Mark Humphrey)

Hai un feedback o un suggerimento? Inviare un'e-mail a Tom Jones, scrittore di media senior di Poynter, all'indirizzo tjones@poynter.org .

  • ACES In-Depth Editing (seminario di gruppo online). Scadenza: 6 marzo.
  • Teachapalooza: strumenti di insegnamento front-edge per insegnanti universitari (seminario). Scadenza: 30 aprile.
  • Porta Poynter nella tua redazione, in classe o sul posto di lavoro.

Vuoi ricevere questo briefing nella tua casella di posta? Registrati qui.

Seguici su Twitter e così via Facebook .