Il monitoraggio della disparità: qui ci sono 5 posti per trovare dati accurati sul pedaggio di COVID-19 sulle persone di colore e sui poveri

A Livello Locale

Le storie più avvincenti includono voci locali e dati concreti. I giornalisti devono collegare i numeri con i volti per riflettere una realtà più ampia.

Jay Butler, vicedirettore per le malattie infettive presso i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, parla di COVID-19 mentre si trovava di fronte a una mappa contrassegnata con aree che hanno segnalato casi, il 13 febbraio. (AP Photo / John Amis)

Le storie più avvincenti sull'impatto sproporzionato del coronavirus sulle minoranze e sui poveri combinano voci locali con dati concreti che confermano una realtà più ampia. L'uno senza l'altro troppo spesso lascia un quadro incompleto a lettori e telespettatori che sono sopraffatti dal volume di informazioni o per qualche motivo scettici sui maggiori rischi che corrono i residenti neri e ispanici e le famiglie a basso reddito.

Ma dove trovano i giornalisti i numeri che confermano le disparità nei loro stati e comunità, in particolare se i loro organi di stampa non hanno sofisticate operazioni sui dati? Ecco cinque punti da cui iniziare:



Il Rilevatore di dati razziali COVID . Questo è il più vicino allo shopping one-stop. Lanciato ad aprile da una partnership tra il COVID Tracking Project e il Centro per la ricerca antirazzista presso la Boston University, questo sito viene aggiornato due volte a settimana e include informazioni sullo stato e sulla contea praticamente per ogni stato. È particolarmente utile per mostrare in base allo stato le disparità significative tra la porzione di popolazione composta da residenti di minoranza e la porzione di casi di virus e decessi rappresentati da tali residenti.

Ad esempio, in Alabama, i residenti neri sono il 27% della popolazione, ma rappresentano il 45% dei casi di virus confermati e il 46% dei decessi. Nel Michigan, i residenti neri sono il 14% della popolazione, ma rappresentano il 34% dei casi e il 41% dei decessi. In Iowa, i residenti ispanici sono il 6% della popolazione ma rappresentano il 26% dei casi.

Anche i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie possono essere un punto di partenza. Questo sito CDC ti porta facilmente in ogni contea in ogni stato e fornisce aggiornamenti giornalieri del numero totale di casi e decessi per contea. Ciò illustra i punti caldi complessivi per contea a colpo d'occhio, comprese informazioni importanti come casi per 100.000 residenti per rendere più facili i confronti.

Ma per arrivare alla ripartizione per razza ed etnia, segui il link in fondo a ciascuna pagina di stato al sito web dello stato. Quasi tutti gli stati ora forniscono casi confermati e decessi per razza ed etnia, e alcuni lo hanno per codice postale. In Florida, che è diventata il punto caldo della nazione, dashboard dei virus dello stato include ripartizioni per razza ed etnia per contea e casi totali per codice postale.

Il sito web del virus della Johns Hopkins University è facile da navigare, elenca gli stati che forniscono suddivisioni per razza ed etnia e fornisce statistiche a livello di contea su casi e decessi che vengono aggiornate quotidianamente. Dispone inoltre di informazioni demografiche per contea, statistiche sulla copertura assicurativa e aggiorna regolarmente le principali contee per casi e decessi.

Un altro sito Web utile per tendenze e statistiche è offerto da amfAR , la Fondazione senza scopo di lucro per la ricerca sull'Aids, che ha approfondito il coronavirus e le disparità razziali. Evidenzia le contee con un numero superiore alla media di residenti neri, che definisce almeno il 13% della popolazione. Più della metà delle morti per virus della nazione sono in quelle contee, che rappresentano solo il 35% della popolazione della nazione. Sono disponibili utili mappe interattive con numeri aggiornati per contea, oltre a grafici che mostrano le medie mobili di sette giorni per casi di virus e decessi che possono fornire una valutazione più chiara delle tendenze. Esistono anche statistiche che mostrano il tasso di povertà e la porzione di residenti della contea che vivono in povertà o non sono assicurati.

dimensione del serbatoio di propano rinoceronte blu

Il laboratorio di ricerca APM fornisce uno sguardo sofisticato ai tassi di mortalità virale per razza ed etnia a livello statale. Dispone inoltre di statistiche statali sui decessi per 100.000 persone e calcola tassi di mortalità più sofisticati che vengono adeguati in base all'età.

Possiamo offrire ulteriori utili fonti di informazioni che consentono a giornalisti e altri di quantificare l'impatto del virus sulle minoranze e sui poveri man mano che andiamo avanti. Invia suggerimenti a tim.nickens@gmail.com .

Ma ricorda, le statistiche sono solo metà della storia. Le voci, i volti e i racconti personali delle famiglie, dei lavoratori e degli imprenditori che lottano per sopravvivere a questa pandemia e che si assumono più della loro parte del fardello sono altrettanto vitali.

Tim Nickens si è recentemente ritirato dalla carica di redattore di editoriali per il Tampa Bay Times. Lui e un collega hanno vinto il Premio Pulitzer 2013 per la scrittura editoriale che ha convinto con successo la contea di Pinellas a riprendere ad aggiungere fluoro all'acqua potabile. La decisione di interrompere la fluorizzazione era un rischio per la salute dei poveri e di coloro che non avevano accesso alle cure dentistiche.

Il ricercatore del Poynter Institute Caryn Baird ha contribuito a questo rapporto. Fa parte di una serie finanziata da una borsa di studio del Fondazione Rita Allen segnalare e presentare storie sull'impatto sproporzionato del virus sulle persone di colore, sugli americani che vivono in povertà e su altri gruppi vulnerabili.