Due mesi, un aumento volontario del 30% dei prezzi e 18.000 nuovi lettori paganti: cosa ha fatto eldiario.es dopo che COVID-19 ha colpito

Affari E Lavoro

eldiario.es si è trovata in difficoltà finanziarie quando è stato colpito dal coronavirus. Fino a quando sono intervenuti 18.000 nuovi membri e migliaia di lettori esistenti.

All'interno della redazione eldiario.es (EJC)

Questo caso di studio fa parte di Rapporti sulla resilienza , una serie dal Centro europeo di giornalismo su come le testate giornalistiche di tutta Europa stanno adattando le loro operazioni quotidiane e le strategie commerciali a seguito della crisi COVID-19.

se il mondo fosse perfetto non lo sarebbe

In poche parole: La lunga storia di ascolto dei lettori e del suo interesse pubblico di eldiario.es, i rapporti COVID-19 guidati dai dati hanno significato che i membri hanno risposto positivamente quando le loro tasse annuali sono state aumentate del 30%.




La Spagna è stata uno dei paesi europei più colpiti dal coronavirus. Come molte pubblicazioni nel paese, eldiario.es - una pubblicazione di notizie digitali indipendente fondata nel 2012 - ha risentito appieno degli effetti del crollo degli introiti pubblicitari.

Ma la pubblicazione non ha aspettato per vedere cosa sarebbe successo dopo. Insieme ai tagli salariali per il personale di alto livello, eldiario.es ha annunciato che stava aumentando le quote associative e ha promesso di ottenere nuovi membri e donazioni. La risposta è stata fenomenale: il 97% dei membri ha accettato l'escursione volontaria e la sua base di membri è raddoppiata in soli due mesi.

eldiario.es è una pubblicazione digitale spagnola popolare e progressista fortemente incentrata su politica, diritti umani, cultura e ambiente. Fondato nel 2012, è specializzato in giornalismo investigativo e evita di coprire notizie sportive o di celebrità.

La testata giornalistica impiega circa 100 dipendenti distribuiti negli uffici di Madrid, Barcellona e Santiago de Compostela nel nord-ovest del paese.

Il team di eldiario.es (EJC)

A partire da maggio 2020, eldiario.es ha 55.000 membri paganti. Prima della pandemia, l'adesione rappresentava un terzo delle loro entrate, con la maggior parte proveniente dalla pubblicità.

I lettori paganti ricevono vantaggi che includono inviti a eventi speciali, la possibilità di commentare articoli e un'esperienza online senza pubblicità. Hanno anche accesso alle storie poche ore prima del resto dei lettori e ricevono una rivista monografica trimestrale - soprannominata Cuadernos (o quaderni in inglese) - che viene consegnata direttamente a casa loro. Il modello di eldiario.es ha ispirato il programma di abbonamento di The Guardian quando è stato lanciato nel 2014.

In quanto uno dei siti di notizie più letti in Spagna, eldiario.es ha una portata online significativa. Secondo ComScore, la pubblicazione è classificata come il terzo quotidiano digitale più grande del paese e l'ottavo in generale, se si tiene conto dei media digitali cartacei. Ha attirato oltre 15 milioni di visitatori unici a marzo - più del doppio del numero di febbraio - ed è cresciuto fino a oltre 16 milioni di utenti unici ad aprile, un segno dell'efficacia di ciò che l'organizzazione chiama le sue 'notizie di servizio pubblico'.

In tutta la Spagna, le testate giornalistiche tradizionali nazionali sono state lente nell'adottare modelli di guadagno dei lettori come eldiario.es ', sebbene alcuni abbiano recentemente lanciato programmi di abbonamento. I due più grandi giornali, El Mundo e El País, hanno lanciato programmi rispettivamente nell'ottobre 2019 e questo mese. Altri punti vendita dovrebbero seguire l'esempio nei prossimi mesi.

La società madre di eldiario.es, Diario de Prensa Digital, ha una partecipazione in 10 siti di notizie regionali e due iperlocali in tutta la Spagna e ritiene che la copertura locale possa differenziarli da altri fornitori di notizie. Forniscono alle redazioni più piccole il supporto tecnologico in cambio di una quota di contenuti e ricavi pubblicitari.

L'ascolto dei suoi membri fa parte del tessuto di eldiario.es. I giornalisti, incluso il caporedattore Ignacio Escolar, incontrano i membri in occasione di eventi e attraverso discussioni informali tra i membri nella redazione durante le quali il personale delinea la strategia della pubblicazione. I lettori sono inoltre incoraggiati a inviare correzioni o informazioni aggiuntive sugli articoli pubblicati online.

A differenza di molte testate giornalistiche, eldiario.es pubblica i propri conti finanziari sul proprio sito web.

Quando COVID-19 ha colpito la Spagna, eldiario.es ha creato una casella di posta per i lettori per inviare domande sul virus. Come in altri paesi europei, la salute la disinformazione è stata un problema serio in Spagna , e questo era un modo per la redazione di aiutare a frenare la diffusione di informazioni pericolose. Ogni giorno, il team ha ricevuto dozzine di domande e idee relative a COVID-19 dai lettori, a cui rispondono uno per uno con risorse e feedback generali.

Il team ha anche lanciato una newsletter pop-up sul coronavirus, che includeva rapporti sui dati originali sul virus e collegamenti ad articoli correlati da altri siti affidabili. La newsletter conta attualmente più di 17.000 iscritti e un tasso di apertura di oltre il 30%.

La redazione ha tentato di produrre storie specifiche a livello regionale per garantire che i rapporti fossero rappresentativi dell'intero paese. A Madrid, ad esempio, eldiario.es ha prestato particolare attenzione agli effetti del COVID-19 sui gruppi vulnerabili come gli anziani a basso reddito, i migranti e i senzatetto, che tradizionalmente sono esclusi dalle segnalazioni. Il team di Barcellona ha anche compiuto uno sforzo concertato per coprire la crisi nei piccoli paesi fuori città, mentre, in Galizia, una serie di storie erano incentrate sulla crisi dei produttori tessili locali.

Il team dei dati ha prodotto una serie di articoli approfonditi, tra cui un'analisi della pandemia in tutta la Spagna rispetto al resto del mondo e una spiegazione su l'aumento della mortalità rispetto ai record storici . Ci sono state anche una serie di storie rilevanti a livello regionale, inclusa una panoramica della crisi a Madrid per contesto socio-economico e un analisi dei dati COVID-19 nella regione basca .

Come molte pubblicazioni, COVID-19 ha raggiunto immediatamente i ricavi pubblicitari di eldiario.es, provocando un buco stimato di € 500.000 nel budget 2020. Successivamente sono state introdotte riduzioni salariali del 10-30% per i membri del personale più pagati.

Sebbene sapessero che non era il momento migliore per chiedere ai lettori di pagare di più, il team sapeva anche che i loro giornalisti erano più che mai necessari al pubblico spagnolo. L'unica opzione per l'organizzazione era aumentare le quote associative, la prima volta che lo aveva fatto dal lancio nel 2012.

Il 24 marzo, il caporedattore Ignacio Escolar ha annunciato le quote annuali passerebbero da 60 a 80 euro e l'abbonamento mensile salirebbe di un euro a 8 euro. Ai lettori è stato anche chiesto di pagare € 100 invece di € 80 se fossero in grado di farlo, sebbene fosse anche possibile per i membri rimanere sul loro pacchetto attuale se non potevano permettersi di aggiornare. Durante questo periodo, agli utenti registrati sono state inviate anche e-mail di marketing che li incoraggiavano a diventare membri paganti.

Con sorpresa del team, il 97% dei membri di eldiario.es ha accettato i nuovi prezzi di iscrizione. Inoltre, altri 18.056 membri si sono uniti in soli due mesi, portando il totale dei membri della pubblicazione a oltre 55.000 alla fine di maggio.

Un'ulteriore opzione per donare denaro alla redazione ha generato ulteriori € 80.000 di entrate. eldiario.es attribuisce questa risposta allo stretto rapporto che aveva con i lettori anche prima della pandemia.

Trump è andato a Ground Zero

Il team di eldiario.es intende continuare a concentrarsi sulla segnalazione analitica e sul controllo dei fatti come modo per combattere la disinformazione sul coronavirus e per distinguersi dagli altri concorrenti in Spagna. Il team sta assumendo un altro giornalista di dati e intende guidare i lettori attraverso gli elementi sanitari, economici e politici della crisi utilizzando uno storytelling basato sui dati.

Prima della crisi, i ricavi di eldiario.es erano costituiti per il 65% da pubblicità e per il 35% da soci. A partire da maggio, l'organizzazione sta guadagnando considerevolmente più entrate dai membri rispetto alla pubblicità e ha previsto che continuerà, anche se la pubblicità inizierà a tornare. Per aiutare a mantenere i nuovi membri, eldiario.es rafforzerà il suo team di assistenza clienti e aggiungerà ulteriori risorse al team di marketing responsabile delle strategie di fidelizzazione.

Come molti siti di notizie, i lettori tipici di eldiario.es sono uomini di mezza età interessati alle notizie dure. Tuttavia, dalla crisi del COVID-19, il sito ha attratto un pubblico più giovane e femminile: la percentuale complessiva di membri femminili è cresciuta dal 30 al 36%. Il team sospetta che ciò sia dovuto al fatto che storicamente i problemi di salute tendono ad attrarre una percentuale maggiore di donne.

Nei prossimi mesi, il team scoprirà come servire questo pubblico in crescita.

“Abbiamo imparato che il coinvolgimento con i nostri lettori è assolutamente fondamentale. Non solo avremo una ripartizione del 50/50 dei ricavi provenienti dalla pubblicità e dall'adesione, ma cambierà il nostro modo di lavorare. Per noi, i membri sono sempre stati molto, molto importanti. E il nostro impegno con loro è stato sempre molto forte, ma ora è più forte che mai. E rimarrà così. E questo significa assumere più personale della redazione per gestire il coinvolgimento del nostro pubblico con i membri. E questo è molto importante per noi. È così importante fare qualità per avere più membri che pagano per quello che fai. Evitare la dipendenza dalla pubblicità e invece coinvolgere i lettori è fondamentale per la sopravvivenza dei media '

- Rosalía Lloret, CEO di eldiario.es

Correzione: una versione precedente di questo articolo indicava erroneamente che si erano iscritti 28.000 nuovi membri eldiario.es dopo la pandemia. Il numero corretto è infatti 18.000 nuovi membri.

Questo caso di studio è stato prodotto con il supporto di Fondazione Evens . È stato originariamente pubblicato da Centro europeo di giornalismo sopra medio ed è pubblicato qui sotto il Licenza Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 2.0 . Il Poynter Institute è anche sponsor fiscale di il Manuale di verifica .