La guida stilistica aggiornata 'Bloomberg Way' si concentra sulle migliori pratiche per i dati e il giornalismo multipiattaforma

Reportistica E Modifica

La copertina aggiornata di 'Bloomberg Way'. (Cortesia Bloomberg)

Bloomberg News ha pubblicato un importante aggiornamento alla sua meticolosa guida allo stile, con una nuova enfasi sulle migliori pratiche per i suoi dati e il giornalismo multipiattaforma.

La versione aggiornata di 'The Bloomberg Way', che è stata distribuita al personale questa settimana, è una deviazione dalla versione precedente della guida dell'organizzazione di notizie economiche, che si concentrava principalmente sulla scrittura per il terminale: il prodotto distintivo di Bloomberg (se non conosci con il terminale, guarda questo ).



'Penso che nella versione precedente eravamo probabilmente più concentrati sulle notizie di stampa, ma questo libro cerca davvero di affrontare tutte le piattaforme che abbiamo ora', ha detto Jennifer Sondag, co-autrice di 'The Bloomberg Way' ed editore esecutivo di Global formazione presso Bloomberg News. 'Sia che scriviamo per il terminale o che appaia in TV, tutti seguono gli stessi standard ... piuttosto che queste altre piattaforme sono alla periferia, sono davvero al centro di ciò che facciamo.'

che cos'è una quarantena esecutiva
Immagine di esempio da Bloomberg News. (Cortesia Bloomberg)

Un grafico di esempio da Bloomberg News. (Cortesia Bloomberg)

In passato, le regole in 'The Bloomberg Way' erano principalmente rivolte ai giornalisti che scrivevano per il terminale, ma la nuova edizione include una rinnovata attenzione all'applicazione di questi principi ai prodotti social, web, broadcast e mobili dell'organizzazione. Le nuove aggiunte a 'The Bloomberg Way', che il co-fondatore di Bloomberg News ed ex redattore capo Matt Winkler scrisse quando la divisione era ancora un nuovo inizio nel 1990, includono un intero capitolo sulle migliori pratiche per il giornalismo dei dati, completo di una guida su come per prendere informazioni dal terminale e trasformarle in grafici. Include anche una maggiore attenzione ai consigli pratici, come ad esempio come eseguire specifiche funzioni del terminale, imparare un ritmo, trovare fonti e scrivere sui mercati.

Sondag ha detto che Bloomberg cerca di aggiornare la guida di oltre 300 pagine ogni due o tre anni e che questo aggiornamento più recente è il primo da quando John Micklethwait è stato assunto come redattore capo poco più di due anni fa.

Micklethwait è uno dei quattro coautori della guida aggiornata, insieme a Managing Editor for News TrainingPaul Addison eBill Grueskin, professore presso la Columbia University School of Journalism ed ex redattore esecutivo per la formazione globale pressoBloomberg. Micklethwaitscrive nell'introduzione che c'erano tre ragioni principali per l'aggiornamento di 'The Bloomberg Way': l'editore ora comprende diverse proprietà multimediali, la tecnologia ha consentito diversi stili di reportistica e Bloomberg ha un nuovo caporedattore.

''The Bloomberg Way' ha svolto un ruolo enorme nel trasformare un piccolo parvenu, iniziato con solo una dozzina di giornalisti stipati in due uffici a New York e Londra, nel principale fornitore di notizie finanziarie e economiche in tutto il mondo', scrive . 'L'obiettivo principale di questa edizione è applicare questi principi su tutte le piattaforme in cui compare il giornalismo di Bloomberg e, in molti casi, rafforzarli'.

Nonostante la decisione di rafforzare i principi di 'The Bloomberg Way', la guida è stata criticata in passato per ciò che alcuni considerano una quantità restrittiva di regole frivole. Tra alcuni dei più ottusi - uno scoraggiamento sull'uso della parola 'ma', nonché 'nonostante' e 'tuttavia'. Alcuni hanno chiamato la guida 'cultish', mentre altri hanno detto rappresenta l'ambiente 'irreggimentato e intenso' della redazione.

Anche se la guida stilistica aggiornata scoraggia ancora l'uso del 'ma', Sondag ha affermato che fornisce maggiore flessibilità a seconda della piattaforma su cui stanno lavorando i giornalisti. Micklethwait usa anche 'ma' nell'introduzione della guida.

'È importante notare che non è mai stato vietato. È stato scoraggiato perché volevamo essere molto chiari su come comunicano ', ha detto Sondag. 'Ci siamo sempre concentrati su una scrittura chiara e concisa, che non è cambiata. Ciò che è cambiato è che ora abbiamo più piattaforme, quindi dobbiamo avere una certa flessibilità su ciò che le persone possono fare su quelle piattaforme '.

E Tim Franklin, decano associato senior della Medill School of Journalism presso la Northwestern University (ed ex presidente di Poynter), ha detto che il cambiamento è una buona cosa.

quando in maiuscolo i titoli ap style

'Sono davvero contento che l'abbiano fatto', ha detto Franklin, che ha lasciato Bloomberg News circa tre anni e mezzo fa. 'Penso che ci siano molti principi in 'The Bloomberg Way' che sono davvero importanti, e sono arrivato ad apprezzarli più a lungo ci sono stato intorno.'

Franklin, che ha lavorato come caporedattore di Bloomberg News a Washington, DC prima di entrare in Poynter, ha detto che 'The Bloomberg Way' era piuttosto convenzionale quando si trattava di gestire le ultime notizie quando lavorava lì, il suo intenso 'spettacolo, non dirlo' principio drasticamente ridotto la quantità di aggettivi e abbellimenti che gli scrittori erano in grado di usare nella loro scrittura. Ci è voluto un po 'per abituarsi.

'C'erano giornalisti all'interno di Bloomberg che penso lo trovassero eccessivamente restrittivo in alcuni dei principi di scrittura che erano in esso', ha detto. 'Quando sono arrivato lì per la prima volta, ho dovuto riprogrammare, ricablare il mio cervello perché fondamentalmente avevo trascorso tre decenni aderendo allo stile AP, o almeno alle variazioni dello stile AP.'

Franklin ha affermato che poiché il pubblico di Bloomberg News è altamente istruito, altamente compensato e molto impegnato, l'organizzazione deve concentrarsi sulla diffusione di notizie di affari il più velocemente e chiaramente possibile. Anche se quello stile non è cambiato nella nuova edizione, che è stata messa insieme da giornalisti di tutto il mondo, Sondag ha detto che c'è più flessibilità e che Bloomberg spesso utilizzerà per impostazione predefinita lo stile AP se non c'è una regola specifica delineata in 'The Bloomberg Way . '

'Penso che questo libro si concentri meno sulle regole e più sulle migliori pratiche e su come dovremmo pensare all'approccio alle storie e alle immagini', ha detto. 'La redazione è cresciuta e dobbiamo pensare a tutte queste altre piattaforme che sono cresciute attorno a questo.'

Sebbene 'The Bloomberg Way' abbia i suoi detrattori, Franklin ha affermato che è difficile discutere con i risultati della guida stilistica di 27 anni.

'Se pensi al successo del business e pensi al successo del giornalismo che ne deriva, è difficile discutere con i risultati di 'The Bloomberg Way'', ha detto Franklin. ''The Bloomberg Way' è un modo diverso.'

L'edizione aggiornata di “The Bloomberg Way” sarà disponibile su Amazon e in alcune librerie il 24 luglio. I proventi vanno al Committee to Project Journalists.