I diplomatici venezuelani e turchi rispecchiano le loro controparti americane negli avvertimenti sulla democrazia degli Stati Uniti

Controllo Dei Fatti

Entrambi i paesi hanno rilasciato dichiarazioni con un linguaggio che fa eco ai commenti fatti dai funzionari americani sulla propria situazione politica

(Foto AP / Matias Delacroix) / (Alexei Druzhinin / Sputnik, foto della piscina del Cremlino tramite AP)

La scarpa era sull'altro piede oggi mentre i funzionari in Venezuela e Turchia hanno avvertito i loro cittadini sulla pericolosa situazione politica negli Stati Uniti.

Entrambi i paesi hanno subito critiche in passato da parte di funzionari americani che hanno segnalato che la democrazia in ciascuno di essi era a rischio e hanno avvertito i viaggiatori statunitensi di evitare entrambe le nazioni.



Il 5 luglio 2017, quando civili violenti e gruppi paramilitari a sostegno del governo del presidente venezuelano Nicolás Maduro hanno fatto irruzione nel palazzo legislativo di Caracas, in Venezuela, ferendo diversi membri del Congresso, il Dipartimento di Stato americano non ha esitato a definirlo 'un assalto al principi democratici degli uomini e delle donne che hanno combattuto per l'indipendenza del Venezuela 206 anni fa '.

Nella stessa dichiarazione, i funzionari americani hanno descritto l'evento come 'un atto che ha dimostrato un crescente autoritarismo'.

se tua madre dice che ti ama, dai un'occhiata

Oggi, il ministro degli Esteri di Maduro sembrava fare eco a quei sentimenti - e quel linguaggio - quando ha commentato la violazione del Campidoglio degli Stati Uniti.

Sul suo account Twitter, Jorge Arreaza ha condiviso un documento ufficiale affermando che quello che è successo oggi a Washington, DC, è stato un 'episodio deplorevole' e ha sottolineato che il Venezuela è dispiaciuto per 'la polarizzazione politica e la spirale di violenza' osservata negli Stati Uniti.

Anche i fact-checker turchi hanno notato un'eco diplomatica.

'Chiediamo a tutte le parti negli Stati Uniti di mantenere moderazione e prudenza. Crediamo che gli Stati Uniti supereranno questa crisi politica interna in modo maturo ”, si legge in una dichiarazione pubblicato sul sito web del suo Ministero degli Affari Esteri.

I funzionari turchi, tuttavia, hanno consigliato 'ai cittadini turchi negli Stati Uniti di evitare aree affollate e luoghi in cui si svolgono le proteste'.

Meno di tre mesi fa, il 23 ottobre 2020, gli Stati Uniti stavano partecipando a una missione in Turchia e innalzato il livello di allerta relativo a quella nazione .

In un post pubblico, l'ambasciata degli Stati Uniti in Turchia cittadini consigliati 'Esercitare maggiore cautela nei luoghi in cui possono riunirsi americani o stranieri, inclusi grandi edifici per uffici o centri commerciali'.

Chiamalo effetto boomerang o semplice riflesso nello specchio.

I fact-checker iraniani sono già stati contattati dall'IFCN e analizzeranno il contenuto di qualsiasi dichiarazione ufficiale che Teheran potrebbe rilasciare.

* Jeanfreddy Gutierrez lavora come verificatore dei fatti per l'organizzazione venezuelana di controllo dei fatti Efecto Cocuyo.