Chi ha ucciso Don Lewis 'Il Re Tigre'? Un giornalista che ha aiutato a risolvere casi freddi sui diritti civili sta indagando

Reportistica E Modifica

Il lavoro di Jerry Mitchell ha portato anche all'arresto e alla condanna del serial killer Felix Vail

La scomparsa di Don Lewis è stata coperta da notizie locali, inclusa questa notizia in prima pagina sul Tampa Tribune del 9 dicembre 1997 (immagine tramite quotidiani.com)

Nell'episodio tre, Jerry Mitchell era incuriosito, ma non a causa della finestra deformata che Netflix ha colpito 'Il Re Tigre' offre nel mondo degli zoo privati ​​e delle persone che li gestiscono.

onere della prova del grand jury

Come molte persone, Mitchell voleva saperne di più sulla scomparsa di Il milionario di Tampa Don Lewis .



A differenza di molte persone, Mitchell ha fatto carriera risolvendo casi freddi.

Il giornalista investigativo ha trascorso la maggior parte della sua carriera presso The Clarion-Ledger a Jackson, Mississippi. Nel 2018 ha lanciato il Mississippi Center for Investigative Reporting . Il suo lavoro include una carriera esponendo i membri del Ku Klux Klan e aiutare a risolvere casi freddi dell'era dei diritti civili. Più recentemente, Mitchell ha trascorso quattro anni sospetto serial killer Felix Vail , che è stata l'ultima persona a vedere la prima, la seconda e la terza moglie prima che scomparissero tutte.

Nel 2016 una giuria in Louisiana ha dichiarato Vail colpevole di omicidio .

Ora, come molte persone che hanno visto 'The Tiger King' in questo periodo di isolamento sociale, Mitchell era incuriosito dall'argomento dell'episodio tre: cosa è successo a Don Lewis?

'Ho solo pensato, questo è folle e ogni volta che c'è un caso irrisolto in cui sembra che ci sia stato un gioco scorretto, penso che sia sempre interessante e intrigante', ha detto Mitchell, il cui libro sul suo lavoro è uscito quest'anno.

Correlati: come un giornalista investigativo del Mississippi ha aiutato a trovare un sospetto serial killer

Mitchell ha passato la settimana scorsa a indagare e ha trovato più sfumature di quelle fornite dalla serie Netflix. Molto è nelle erbacce, ha detto.

'Quando sei un giornalista investigativo, sei interessato a cosa c'è tra le erbacce.'

A causa dell'enorme popolarità dello spettacolo, Mitchell non è sicuro che avrà molta fortuna nel raggiungere le persone di cui ha bisogno subito: l'ex moglie e le figlie di Lewis; Lo sceriffo Chad Chronister della contea di Hillsborough ; e Carole Baskin, la moglie di Lewis all'epoca e la persona nell'episodio tre, si pone come principale sospettata.

Gli piacerebbe conoscere il diario di Baskin, che viene mostrato anche dalla serie.

Correlati: era scomparsa da 51 anni. Poi questo giornale ha affrontato il caso.

'La cosa da dire in sua difesa è che ha parlato con la polizia sin dal primo giorno', ha detto Mitchell. 'Questo non è qualcuno che si è nascosto da qualche parte. È stata aperta e collaborativa con la polizia per tutto il tempo. '

Gli spettatori del programma (di cui la stessa Baskin ha detto al Tampa Bay Times era pieno 'Bugie disgustose' e Vox ha dubbi sullo sfruttamento ) potrebbe perdersi nelle impronte dei gatti e nelle teorie del complotto.

Ma per un giornalista freddo, le domande sollevate da 'Il Re Tigre' sono molto più semplici, se non facilmente risolvibili.

Quali prove esistono, ha detto Mitchell, chi sono i testimoni, quali indagini sono già state fatte e quali documenti sono disponibili?

Adesso sta lavorando a tutto questo.

'È semplicemente affascinante', ha detto Mitchell. 'Trovo tutto affascinante.'

Aggiornare: Mitchell iniziò una pagina Facebook per la sua indagine. Puoi iscriverti per seguirci.

Dal Tampa Tribune, 9 dicembre 1997 (immagine tramite quotidiani.com)

Chuck Norris è morto a 80 anni

Kristen Hare si occupa della trasformazione delle notizie locali per Poynter.org e scrive una newsletter settimanale sulla trasformazione delle notizie locali. Vuoi far parte della conversazione? Puoi iscriverti Qui . Kristen può essere raggiunta a khare@poynter.org o su Twitter all'indirizzo @kristenhare.